Regione Lazio – Previsti 903 milioni di euro per investimenti dall’Europa

La Commissione europea ha approvato il “Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020″ della Regione Lazio. Il piano, tra i primi programmi delle regione italiane ad avere il via libera dalla Unione Europea, prevede investimenti per circa 903 milioni di euro, metà dei quali proveniente dall’Unione europea, l’altra metà proveniente per il 30% dal Bilancio regionale e per il restante 70% dal Bilancio dello Stato, e finanzierà interventi diretti a favorire l’occupazione, l’inclusione sociale e la lotta alla povertà, a migliorare il capitale umano, i sistemi di formazione e istruzione, a rafforzare la capacità istituzionale e amministrativa.

“E’ un grande successo – commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingarettiaver ricevuto l’approvazione da Bruxelles del nostro Programma Operativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020. Il Lazio è tra le prime regioni d’Italia che potrà usufruire dei nuovi fondi. La Commissione è giunta alla conclusione che il programma presentato dalla Regione Lazio concorre a realizzare la strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, nonché la coesione economica, sociale e territoriale. Questo significa che avremo a disposizione importanti risorse finanziarie per far ripartire l’occupazione e la competitività del nostro territorio.
Le risorse provenienti dall’Unione Europea
– conclude il presidente – rappresentano per la nostra amministrazione un bacino importante a cui ricorrere in un momento di mancanza di risorse e più in generale di crisi economica. Per questo motivo ci siamo impegnati fin dall’inizio a spendere fino all’ultimo centesimo della programmazione precedente, impegno che continueremo a rispettare nei prossimi anni affinché il corretto e tempestivo utilizzo dei fondi europei aiuti il Lazio a uscire definitivamente dalla palude in cui ci siamo trovati”.

I video del giorno