Frosinone, due isole ecologiche per la raccolta differenziata



La Giunta Ottaviani ha deliberato, nella seduta settimanale, l’atto di indirizzo relativo alla realizzazione di due isole ecologiche all’interno del territorio comunale che verranno consegnate alla cittadinanza entro fine settembre.

L’amministrazione, mediante l’assessorato coordinato da Massimiliano Tagliaferri, in tal modo intende proseguire nella valorizzazione ambientale finalizzata alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente, mettendo in atto ogni azione volta alla ottimizzazione dell’attuale servizio di raccolta rifiuti, ossia il sistema porta a porta, attualmente esteso sull’intera superficie del capoluogo.

A seguito del finanziamento specifico ottenuto dal Comune di Frosinone, saranno posizionate due isole ecologiche in aree pubbliche, una nella parte alta della città e l’altra a ridosso di via Aldo Moro, in modo da facilitare l’accesso sia ai cittadini, sia ai titolari di utenze non domestiche. Qui sarà possibile conferire umido, plastica, alluminio, carta-cartone, vetro, indifferenziato, pile, olii vegetali.

Il sistema di gestione delle due isole sarà informatizzato per la regolamentazione e verifica dei conferimenti e per l’elaborazione dei dati, al fine dell’istituzione di una fidelity card. I report stilati, inoltre, permetteranno all’amministrazione e alla società De Vizia di intervenire con eventuali misure correttive, quale, ad esempio, la variazione dell’orario di conferimento o della localizzazione.

L’obiettivo dichiarato è quello di superare la percentuale per la differenziata che, nel capoluogo, è ormai vicina al 70%, rispettando, così, l’ambiente e abbassando i costi fissi di raccolta e smaltimento, con conseguente diminuzione dell’importo delle bollette. Lo scopo perseguito dall’amministrazione Ottaviani, infatti, è di agevolare il corretto smaltimento dei rifiuti, favorendo il riuso e diffondendo la cultura della tutela dell’ambiente. Successivamente, saranno posizionate altre due isole ecologiche mobili, per un totale di quattro, con la possibilità di essere spostate ogni notte nei vari quartieri della città, dalla periferia fino al centro, garantendo ulteriormente l’implementazione e la facilitazione della raccolta differenziata, con strumenti specifici, in grado di promuovere anche la premialità delle singole famiglie.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 12951 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.