Pneumatici ricostruiti cosa vuol dire? Sono sicuri in strada?

Pneumatici ricostruiti cosa vuol dire? Sono sicuri in strada?

La sicurezza in auto passa da diversi fattori, prima di tuto il modo di guidare e il rispetto dle codice della strada, secondo il controllo della vettura e delle sue parti meccaniche e non per ultimo i pneumatici e la loro manutenzione cominciando dall’usura.
Spesso quando si parla di cambio gomme ci si prepara ad un salasso, specie se la nostra auto ha dei pneumatici particolari, da qui, per esempio, cercare di
risparmiare utilizzando dei pneumatici ricostruiti capendo quando sceglierli.
Da qui le mille domande che imperversano sui forum in cui si chiede se pneumatici ricostruiti sono sicuri, se sono affidabili e cosa dice la legge a proprosito.

Pneumatici ricostruiti scopriamo quello che c’è da sapere

Partiamo dal presupposto che cosa dice la legge riguardo i pneumatici ricostruiti  legge che dice che per essere immesso sul mercato deve assolutamente
passare dei test. Dei test molto selettivi e che sono identici a quelli fatti per le gomme nuove. In questo modo potranno avere il marchio di sicurezza della comunità
europea ed essere venduti in tutta sicurezza.

Anche dal punto di vista ecologico senza dubbio la scelta di adottare pneumatici ricostruiti aiuta la natura grazie all’apporto minore di petrolio utilizzato per la costruzione, considerando poi che l’Italia è uno dei primi paesi nella gestione e nel recupero di gomme usate questo potrebbe essere l’ago della bilancia che ci
fa scegliere di utilizzare o no un pneumatico ricostruito.

Pneumatici ricostruiti economici, quanto si risparmia?

Dal punto di vista economico sicuramente un pneumatico ricostruito fa si che ci sia un risparmio molto elevato, infatti non a caso che il primo utilizzo sia
quello legato al trasporto aereo e a quello dei messi pesanti. Negli ultimi anni, però anche molti automobilisti hanno iniziato ad utilizzarli visto che il risparmio
può arrivare fino al 50% della spesa totale.

La domanda finale è sempre la stessa sceglierli oppure no? Molti i fattori da analizzare sicuramente il primo è l’auto se più o meno prestazionale,
poi la quantità di chilometri che si fa durante l’anno e infine anche lo stile di guida, detto questo a voi la scelta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*