Torna “Pizzafest & Shopping” l’evento che valorizza le eccellenze territoriali

“Pizzafest&Shopping”, l’evento che valorizza le eccellenze enogastronomiche e commerciali del territorio, torna a Piano di Sorrento, dopo il fortunato debutto dello scorso anno. Pronta sulla griglia di partenza l’Associazione Commercianti (Ascom) che promuove la manifestazione in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale (Ccn) e con il patrocinio del Comunecarottese. Percorsi enogastronomici, intrattenimento, musica, animazione, esibizioni sportive, mostre automobilistiche, concorsi e promozioni: questa la ricetta che ha reso “Pizzafest&Shopping” da subito l’evento clou dell’estate in penisola sorrentina.

Protagonista assoluta della tre giorni, il 28, 29 e 30 agosto 2017, la professionalità dei maestri pizzaioli. Agli stand allestiti nella piazza principale della città ci saranno infatti le realtà imprenditoriali “Betania”, “Braccio di Ferro”, “Da Zi’ Peppe”, “Le Tre Arcate”, “Mazz’ e Panell'”, “Pizza Express”, “Re Pizza” e “Trattoria Italia”. Sponsor ufficiali saranno La Ferrarelle, la Nastro Azzurro e la Dib, distributore autorizzato Coca Cola. In partnership l’Università della Cucina mediterranea, a fornire olio ci sarà la secolare azienda di famiglia Masturzo direttamente dalla penisola, mentre per gli ingredienti sono state scelte la farina dei mulini Caputo e i pomodori La Torrente distribuiti dalla storica azienda Zurino di Piano di Sorrento.

Riproposto il format del biglietto unico a 10 euro con 8 tagliandi che comprendono acqua, bibite e sei assaggi di pizza, di cui quattro margherita e due “speciali” diverse per ogni pizzeria: Betania con la pizza Golosina: mortadella, pistacchio e mozzarrella; Braccio di Ferro con la pizza Mari e Monti: gamberetti e zucchine; Da Zi’ Peppe con la pizza Positanese: provola, pomodorini, salsiccia, peperoncino, aglio, origano e grana; Le Tre Arcate con la pizza Nerano: provola, zucchine e crema di parmigiano; Mazz’ e Panell’ con l’omonima pizza Mazz’ e Panell’: crema di pistacchio, mortadella, granella di pistacchio e fior di latte; Pizza Express con la pizza Fantasia: salsiccia, mozzarella e pomodori all’insalata; Re Pizza con la pizza del Monaco D.O.P.: pomodorini del vesuvio, Provolone del Monaco e mozzarella; e infine Trattoria Italia con la pizza Pulcinella: filetto di pomodorini gialli e caciotta.

Contestualmente al percorso enogastronomico, con l’intento di creare ulteriori fattori di attrazione, nei tre giorni di manifestazione è previsto il concorso-gioco “Ruota della Fortuna” a cui potranno partecipare tutti coloro che spenderanno nei negozi aderenti alla manifestazione. In palio, a fronte di una spesa minima o superiore ai 10 euro, un montepremi di 1000 eurosuddiviso in 50 buoni spesa da 20,00 Euro e un ulteriore montepremi di 500 euro costituito da 50 menu degustazione per il percorso enogastronomico. Inoltre, le attività commerciali aderenti proporranno offerte speciali e scontistiche dedicate.

Lungo le strade principali della città, trasformate in isola pedonale, vi saranno inoltre i gonfiabili per i bambini, animazione e banda musicale itinerante, giochi con trampolieri, sputafuoco, clown e bolle di sapone. Non mancheranno l’area dedicata alfitness, curata dalla palestra Open Club, e le esibizioni di karate con la Karate Line oltre che di ginnastica artistica acrobaticamaschile e femminile con la scuola C.A.G. Penisola Sorrentina. Infine durante i tre giorni di manifestazione Firecars esporrà lenovità della Fiat e per gli appassionati del genere lungo le strade ci saranno due mostre statiche curate dal Ferrari Club e dalMoto Club Old Lambretta Campania.

Pagina facebook: Pizzafest & Shopping – Piano di Sorrento

Hashtag ufficiale: #pizzafestpianodisorrento

Informazioni su Emanuele Bompadre 10694 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*