Fiumicino, torna la Spaghettongola dopo lo stop per la pandemia

Fiumicino



Dopo un anno di stop forzato ‘causa Covid’ torna la festa dei record. Spaghettongola, la festa che celebra un capolavoro della cucina laziale, gli spaghetti alle vongole lupino, è pronta per la sua dodicesima edizione.

Trenta luglio-otto agosto

La location è quella di sempre: Parco Tommaso Forti (via Lorenzo Bezzi, Fiumicino). Evento a cura dell’associazione ‘il Faro all’Orizzonte’. Apertura cucina alle 19. La domenica si raddoppia anche a pranzo.

Due menù: classico e deluxe. Ma il protagonista rimane lui, il pescato locale: cozze, vongole, antipasti di mare e gli spaghetti. Il tutto accompagnato da eventi musicali e di intrattenimento imperdibili, birre artigianali, stand e divertimento per i più piccoli.

Siamo davvero felici…

“Siamo davvero felici – spiega il presidente dell’associazione Il Faro all’Orizzonte, Stefano Conforzi, organizzatrice dell’evento dei record -. Abbiamo chiuso il 2019 servendo ventimila pasti in nove giorni, cucinando 60 quintali di pesce e ospitando 40mila persone. Vogliamo continuare su quella scia per valorizzare il pescato locale di Fiumicino e la tradizione culinaria del nostro territorio. Un modo per fare anche beneficenza visto che il ricavato della festa sarà devoluto a un’associazione che si occupa di migliorare la vita di tante persone che sono in difficoltà”.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 13538 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.