AINÉ live alle Terrazze del Lanificio di Roma il 19 luglio

 

Ainé, una delle rivelazioni musicali del 2016, ritorna sulla scena italiana dopo la conclusione dell’esperienza al prestigioso Berklee College fo Music di Boston, dove ha frequentato, grazie ad una borsa di studio assegnatagli come unico cantante proveniente dall’Europa, un corso di live performance. Durante il periodo di permanenza è stato selezionato per esibirsi in una live session organizzata dal collage stesso. Un format a cui negli anni hanno partecipato alcuni tra i nomi di maggior rilievo della musica contemporanea internazionale. La prossima data in Italia è in programma martedì 19 luglio alle Terrazze del Lanificio (Via di Pietralata, 159/A) dove suonerà anche il nuovo singolo, uscito a giugno, che anticipa il nuovo lavoro discografico che verrà pubblicato in autunno.

Su Ainè:

“Ainé ha provato di avere la stoffa del campione con l’ultimo Generation One

– RockitI nuovi artisti su cui puntare nel 2017

“Oggi dedichiamo la puntata ad un giovane di talento con un Live in diretta”

– Rai Radio 2 (Radio2 Social Club)

“Ha le stigmate del predestinato”

– RedBull Music

“Uno dei pochi artisti italiani ad esprimersi credibilmente nel linguaggio neosoul”

– RUMORE

“Giovane, italiano e di talento: una rarità da tenersi stretti”

 Il Fatto Quotidiano

“Il jazz, il soul e l’R’n’B, mescolati (finalmente!) in maniera davvero credibile”

– Rockit

“Un sound all’americana coltivato a Roma; suona bene.”

– L’INTERNAZIONALE

“Il ragazzo prodigio dell’R&B”

– Artnoise

“Un pezzo stupendo, da riascoltare in repeat” su Dopo la pioggia di Ainé

– Rockit  “LE 50 CANZONI MIGLIORI DELL’ANNO” 

Nascosto nel buio di Ainé al primo posto nella classifica Best of 2016

–  Il Suono Libero “BEST OF 2016: i 50 brani italiani migliori dell’anno”  

 “Generation One” è il disco d’esordio di Ainé (pubblicato il 24 maggio per la Totally Imported), giovane talento formatosi artisticamente tra l’Italia e gli Stati Uniti frequentando la Venice Voice Accademy di Los Angeles e le migliori accademie di musica romane per poi vincere la tanto ambita Borsa di studio alla Berkelee College of Music di Boston.

 “Generation One” è un autentico alternarsi tra idee legate alla scena nu soul / hip hop / RNB americana ed una sensibilità prettamente italiana: il disco vede la partecipazione di numerosi giovani artisti di calibro internazionale, quali Alissia Benveniste (giovane bassista della scena newyorkese) o Kyle Miles (che ha avuto il prestigio di collaborare con  di Herbie Hancock), affiancati a nomi riconosciuti del panorama nazionale, da Sergio Cammeriere (per ”Dopo la pioggia”, primo singolo estratto pubblicato a fine aprile, accompagnato da un innovativo videoclip realizzato interamente in gif per la regia di Raoul Paulet) a Ghemon e Davide Shorty (per le featuring in “tutto dorme” e “Nel mio mondo”) a Gemello del TruceKlan (in “Nascosto nel buio”). Altrettanto importanti le collaborazioni autoriali di Samuele Cerri, Andrea Amati, Jasmine Tommaso e Greta Panettieri.

L’intero album è stato registrato presso il Forum Music Village di Roma, storico studio di registrazione tra i più annoverati a livello nazionale; il progetto è stato seguito in qualità di produttore esecutivo da Francesco Tenti affiancato dalla produzione artistica di Pasquale Strizzi.

Sitografia

https://www.facebook.com/AIN%C3%89-1480222938894745

https://www.youtube.com/channel/UCFy84So8C0cKq0xUnbNg-WA
BIOGRAFIA

Arnaldo Santoro classe 1991 in arte “Ainé”, è un giovanissimo talento con una solida esperienza alle spalle.

Ha studiato prima al college di musica “Saint Luiss di Roma ”, poi all’Accademia di Musica a Roma. Successivamente si trasferisce a Los Angeles frequentando la prestigiosa Venice Voice Accademy.

Dopo questa esperienza parte per una tourneè teatrale con Gegè Telesforo, con cui scrive il singolo “Last Goodbye” primo in classifica su iTunes per tre settimane nella categoria “jazz”. Con Giorgia è al piano nel video di “Non mi ami”.

Da un paio di anni  sta riscuotendo ottimi apprezzamenti abbracciando sonorità nu-soul, hip hop, RnB diventando un punto di riferimento della nuova  scena RnB italiana. Nel luglio 2015 vince tra migliaia di iscritti da tutta Europa la prestigiosa borsa di studio della Bekelee College of Music di Boston messa in palio ad Umbria jazz.Recentemente è stato invitato ad aprire il concerto di Robert Glasper al Locus Festival.

A fine aprile 2016 esce il nuovo singolo “Dopo la pioggia”, con l’importante featuring di Sergio Cammariere ed il relativo videoclip (realizzato interamente in gif) per la regia di Raoul Paulet.

Il 24 maggio 2016 esce il suo album di debutto “Generation One”, un disco frutto di una grande ricerca musicale che vede presenti nell’album diverse featuring appartenenti al mondo musicale italiano ed internazionale.

Attualmente è al lavoro sul nuovo disco.

Stefano Manduzio
Informazioni su Stefano Manduzio 400 Articoli

Surfista, videomaker, speaker e ideatore di Radio Fregene. Tra strumenti musicali, una mano di cera sulla tavola, un rendering sul Mac per preparare un video la sua giornata sembrerebbe piena e caotica, ma che in realtà è gestita dai ritmi della terra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*