Fiumicino, tariffe servizi individuali, più fasce ISEE per nidi, refezione e trasporto scolastico

“Una sempre maggiore equità sociale e un’attenzione rivolta alle esigenze delle famiglie del nostro Comune. È su questo principio che si basano le novità in materia di tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale per il prossimo anno scolastico approvate con una delibera nell’ultima riunione di Giunta”. Lo dichiara il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. “Abbiamo scelto una strada che fosse calata sulle necessità dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie. La compartecipazione ai servizi pubblici a domanda individuale, con l’aumento delle fasce Isee che saranno 34 per gli asili nido e 15 sia per la refezione che per il trasporto scolastico, sarà più equa mantenendo i caratteri della più assoluta trasparenza. Per quanto riguarda gli asili nido ci sarà la possibilità di scegliere tra diverse possibilità di orario in base alle opportunità e alle esigenze di ogni famiglia del territorio”.

Queste le novità che riguarderanno asili nido, refezione e trasporto scolastico.

ASILI NIDO

Per gli asili nido, a partire dal prossimo anno scolastico 2017/2018, le quote dovute deriveranno da una divisione in 34 fasce Isee con reddito familiare di riferimento che da 0 arriva a oltre 40.397 euro e 7 fasce divise per ore di attività e orario di ingresso dei bambini a scuola (fascia con 11 ore di attività 7.00/18.00, fascia con 10 ore di attività 7.00/17.00 – 8.00/18.00, fascia con 9 ore di attività 9.00/18.00 – 8.00/17.00 – 7.00/16.00, fascia con 8 ore di attività 8.00/16.00 – 9.00/17.00, fascia con 7 ore di attività 9.00/16.00, fascia con 6 ore di attività 7.00/13.00, fascia con 4 ore di attività 9.00/13.00). Si applicherà inoltre la riduzione del 30% per il secondo figlio frequentante e del 50% per il terzo e successivi figli frequentanti il nido. Le modalità previste per gli asili gestiti direttamente dal Comune si applicheranno anche alle strutture in project financing.

REFEZIONE

Per la refezione scolastica, sempre per l’anno educativo 2017/2018, le fasce Isee diventeranno 15 (da 0 a oltre 34.297 euro) con relativa quota per i singoli pasti (0 euro -0,80 euro -1 euro -1,20 euro – 1,40 euro – 1,70 euro – 2 euro – 2,30 euro – 2,60 euro – 2,90 euro – 3,20 euro – 3,50 euro – 3,80 euro – 4,10 euro – 4,50 euro) e sarà prevista la riduzione del 30% per il secondo figlio frequentante e del 50% per il terzo e successivi figli frequentanti.

TRASPORTO SCOLASTICO

Infine, 15 fasce Isee anche per il trasporto scolastico 2017/2018 (da 0 a 34.298 euro) con relativa tariffa mensile (0 euro – 8 euro – 10 euro -12 euro -15 euro -17 euro – 20 euro – 24 euro – 28 euro – 30 euro – 33 euro – 36 euro – 39 euro – 43 euro – 50 euro). In questo caso per i mesi di settembre e giugno la tariffa dovuta sarà ridotta del 50%, nel caso di secondo figlio utente la tariffa dovuta sarà ridotta del 20% e nel caso di terzo figlio utente e successivi la tariffa dovuta  sarà ridotta del 50%. L’importo dell’intero abbonamento sarà ridotto del 10% in caso di pagamento in un’unica soluzione. Qualora l’utente usufruisca del servizio di trasporto scolastico solo per l’andata o solo per il ritorno la tariffa dovuta sarà solo del 50%.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*