Ciclismo – Borzetti: “La Bracciano Cycling Festival un grande successo.”

E’ stato un grande evento sportivo che conferma come manifestazioni di questo genere possano fare da richiamo anche fuori dalla tradizionale stagione turistica”. Così Rinaldo Borzetti, assessore alla Promozione del Turismo del Comune di Bracciano sottolinea la grande riuscita, malgrado il tempo uggioso, della due giorni del Bracciano Cycling Festival che si è disputata nell’ultimo fine settimana. “Oltre 1.400 le presenze – dice ancora Borzetti – tra i ciclisti. Si è registrato anche un riscontro positivo per le presenze nelle strutture ricettive del territorio. Si tratta – aggiunge – della conferma che il connubio tra sport e territorio, facendo leva su una risorsa straordinaria come il lago, è vincente”.

Grande anche l’entusiasmo degli organizzatori che tracciano un bilancio di 1.200 iscritti alla Granfondo dei Laghi, e di un centinaio di partecipanti alla 1ª Braccianissima Legend e alla 1ª Randonnée dei Laghi.

“La nostra intenzione – commenta Claudio Terenzi,era quella di portare a Bracciano una manifestazione che coinvolgesse la bicicletta a 360 gradi. Un obiettivo raggiunto con successo vista la folta partecipazione”.

Sabato a prendere il via alle ore 8.30 sono stati quasi cento ciclisti impegnati nella 1ª edizione della Randonnée dei Laghi che, con i suoi 204 chilometri, li ha portati alla scoperta dei laghi vulcanici di Bracciano, di Vico e di Bolsena. A seguire, alle 9.30, sono state le biciclette d’epoca della 1ª Braccianissima Legend, manifestazione dedicata al mondo vintage del ciclismo, a dare spettacolo. Biciclette antiche, con ciclisti vestiti e accessoriati rispettando il periodo storico della propria bicicletta.

“Una manifestazione riuscitissima – dice ancora Terenzi – che ha destato la curiosità dei numerosi turisti presenti nel centro cittadino. Un percorso di una cinquantina di chilometri che li ha portati a gustarsi il lago di Bracciano e i Monti Sabatini. Presente anche Michela Piccioni, coordinatrice nazionale del Giro d’Italia d’Epoca, il contenitore delle prove vintage”.

All’indomani alle 8.30 ha preso il via della 3ª edizione della Granfondo dei Laghi, la seconda firmata dal Team Terenzi. Un percorso di 124 chilometri, che ha visto un primo periplo del lago di Bracciano, per salire sui Monti Sabatini e dirigersi verso il lago di Vico, che è stato aggirato in senso orario, attraversando i Monti Cimini, per tornare verso Trevignano e chiudere gli ultimi chilometri in riva al lago. Al traguardo primo l’ischitano Michele Scotto D’Abusco. Per la gara femminile vince la laziale Claudia Gentili.

“Nonostante la pioggia che è venuta a rovinare la festa sul finale, la manifestazione è stata un vero successo” dice ancora Terenzi. “Sono stati due giorni veramente intensi durante i quali abbiamo visto la bicicletta diventare il centro attorno cui ha ruotato Bracciano. Un grosso ringraziamento va all’amministrazione comunale di Bracciano, che fin dalle prime battute ha appoggiato appieno il nostro progetto. Poi mi sento di ringraziare – aggiunge – anche le amministrazioni comunali e le polizie locali di tutti i comuni attraversati. Un plauso particolare va alle centinaia di volontari che hanno garantito la sicurezza sul percorso. L’arrivederci è per il 2016 per la 2ª edizione del Bracciano Cycling Festival”.

Le immagini del Bracciano Cycling Festival si potranno vedere giovedì 19 marzo in onda su Bike Channel (Sky214) dalle ore 22.15.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*