Roma, Guardia di Finanza arresta pusher tunisino

guardia di finanza Roma



Un ventiduenne tunisino, non in regola con la normativa in tema di ingresso e soggiorno nel territorio nazionale, è stato arrestato dai Finanzieri del Comando Provinciale della Capitale in quanto trovato in possesso di oltre mezzo chilogrammo di hashish.

Le indagini

Il viavai di persone note quali assuntori di stupefacenti nei pressi di una palazzina del Nomentano ha attirato l’attenzione delle Fiamme Gialle del 3° Nucleo Operativo Metropolitano che, una volta acquisiti sufficienti elementi, hanno fatto scattare la perquisizione nell’abitazione del pusher, rinvenendo diverse dosi termosaldate pronte per lo spaccio, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento.

Il giovane era in compagnia di un minorenne italiano incensurato, nella cui abitazione sono stati scovati ulteriori 28 grammi di hashish, occultati tra i libri di scuola.

Lo spacciatore è stato arrestato, mentre l’amico è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica capitolina.

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in atto dalla Guardia di Finanza di Roma.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Samantha Lombardi 6357 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.