Tuscolano, aggredisce due donne in 10 minuti: fermato un 28enne

aggressione



A chiamare la Polizia di Stato, nel primo pomeriggio del 24 dicembre, sono stati alcuni cittadini che, sentite delle urla provenire dalla strada, si sono affacciati alla finestra ed hanno visto un uomo aggredire due donne.

Immediatamente sono arrivate la pattuglia del VII Distretto San Giovanni, quella del commissariato Appio Nuovo ed una della Sezione Volanti che hanno visto una donna a terra e dei passanti che trattenevano un ragazzo.

Tenta la fuga nel quartiere Tuscolano

Quando B.V., cittadino italiano di 28 anni, ha visto i poliziotti si è divincolato e ha tentato di fuggire ma è stato subito bloccato ed arrestato.

La donna ha raccontato di essere stata aggredita sessualmente da quell’uomo che l’aveva rincorsa con i pantaloni abbassati e, una volta raggiunta, l’aveva afferrata per i capelli trascinandola a terra col chiaro intento di abusare di lei.

Nel frattempo è arrivata un’altra signora che ha riferito di essere riuscita a fuggire poco prima da B.V., il quale aveva aggredito anche lei spintonandola e palpeggiandola nelle parti intime.

Le 2 vittime, medicate sul posto dal personale del 118, sono state invitate a formalizzare denuncia di quanto accaduto presso gli uffici del commissariato Appio Nuovo mentre il 28enne, con svariati precedenti specifici e non, è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato a Rebibbia.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12982 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.