Codici: primo weekend della Fase 2, attenzione agli spostamenti e alle sanzioni

polizia



Fine settimana particolare per milioni di italiani. Quello in arrivo è infatti il primo weekend della Fase 2. In tanti si stanno preparando per muoversi, lontano dal lockdown, verso la “normalità”. Gli spostamenti dovranno rispettare le nuove direttive, su cui l’associazione Codici invita a prestare la massima attenzione.

Il segretario

“Con i nostri legali – afferma l’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – stiamo assistendo diversi cittadini, che ci hanno segnalato sanzioni ingiuste. Si tratta soprattutto di casi in cui non viene contestata la veridicità di quanto dichiarato al momento del controllo, ma il motivo dello spostamento. Abbiamo persone sanzionate mentre si stavano recando al lavoro o a fare la spesa e sinceramente tutto questo ci sembra a dir poco assurdo. Non c’è giorno senza che il Governo apporti una modifica ai Dpcm varati e questo non agevola certo la comprensione di provvedimenti a volte confusi e poco chiari. Invitiamo quindi i cittadini a tenere un comportamento responsabile, ma al tempo stesso chiediamo buonsenso alle forze dell’ordine. Soprattutto in questo fine settimana, il primo della Fase 2, perché molti vorranno andare a trovare i congiunti oppure vorranno regalarsi una passeggiata all’aria aperta in un parco ed una raffica di sanzioni indiscriminate non sarebbe certamente la risposta corretta”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23725 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.