Roma, 4 arresti sul treno Fiumicino aeroporto per rapina e lesioni personali



Lo scorso 7 febbraio avevano rapinato e procurato lesioni gravi ad un viaggiatore, su un treno proveniente da Fiumicino Aeroporto e diretto a Poggio Mirteto, e gli avevano sottratto il portafogli.

I fermi

4 persone straniere sono state fermate ieri, nella stazione ferroviaria di Roma Trastevere, da personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio.

A febbraio era stata perpetrata la rapina nei confronti di un viaggiatore a bordo treno: poco prima della sosta nella stazione di Magliana, il passeggero era stato aggredito da un gruppo di persone che, salite sul convoglio, lo avevano trascinato verso l’uscita del treno, procurandogli gravi lesioni e dandosi poi alla fuga.

Le indagini

Dopo laboriose indagini, anche tramite il sistema di videosorveglianza, sono stati individuati i responsabili del reato.

Sono stati disposti quindi servizi di osservazione nelle stazioni e sui convogli interessati alla tratta, grazie anche alla collaborazione di Protezione Aziendale di Trenitalia, che hanno consentito agli agenti di rintracciare due cittadini rumeni maggiorenni, nella stazione di Roma Trastevere, e due donne minorenni, nei pressi della stazione di Nuovo Salario.

E’ stato quindi  disposto, nei loro confronti, il fermo di Polizia Giudiziaria per rapina e lesioni personali aggravate e sono stati messi a disposizione dell’A.G.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5963 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.