Istruttoria su Poste Italiane per pratica scorretta. Se accertata occorrerà rimborsare clienti



Bene per il Codacons l’indagine avviata dall’Antitrust su Poste Italiane per accertare una presunta pratica commerciale scorretta nell’ambito del servizio di recapito delle raccomandate.

CODACONS: BENE INDAGINE, SERVIZIO RACCOMANDATE USATO DA MIGLIAIA DI UTENTI. MA SE ACCERTATA PRATICA ILLECITA DOVRANNO SCATTARE RIMBORSI PER CLIENTI

“I servizi forniti da Poste, specie quello relativo alle raccomandate, vengono utilizzati ogni giorno da migliaia di consumatori, ed il rischio quindi è che una eventuale pratica scorretta abbia colpito un bacino d’utenza molto vasto – spiega il presidente Carlo Rienzi – Per tale motivo se l’Antitrust dovesse accertare illeciti, Poste sarà chiamata a rimborsare i clienti coinvolti nella pratica commerciale scorretta per i danni economici subiti.

ASSOCIAZIONE PRONTA AD AVVIARE AZIONI LEGALI

In tal senso il Codacons annuncia fin da ora azioni legali contro l’azienda qualora siano accertate irregolarità, per far ottenere ai consumatori i risarcimenti loro spettanti” – conclude Rienzi.

 

Codacons Comunicati Stampa

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.