Fiumicino, trasformare aree verdi abbandonate in opportunità di lavoro per i giovani

federica poggio



Ho letto qualche giorno fa l’intervento del capogruppo della lista civica Crescere Insieme, Roberto Severini, sul disagio giovanile e sono d’accordo con lui. Quella di Fiumicino è un’amministrazione al contrario, che si batte per i diritti di tutti dimenticandosi però diritti dei nostri ragazzi e della nostra città. Per quanto mi riguarda non posso che appoggiare la proposta di trasformare le tantissime aree verdi abbandonate in luoghi di aggregazione e in opportunità di lavoro per i nostri giovani.

D’altronde uno dei punti principali del programma elettorale della Lega era proprio questo: assegnazione delle aree verdi ad associazioni sportive e culturali, preferibilmente composte da ragazzi, e fondi per realizzare ‘sport points’, coperture sportive a basso impatto, facili da installare, con costi assolutamente accessibili per un’amministrazione. Una proposta semplice e sensata che sono sicuro troverà sia i colleghi d’opposizione che quelli di maggioranza concordi.

D’altronde se tutti si stanno battendo per portare un ufficio di collocamento in un Comune che non produce lavoro per i giovani, perché non battersi per dare un po’ di lavoro ai giovani.

 

Lo dichiara il vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino, Federica Poggio (Lega-Salvini Premier)

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.