Di Maio: “I fatti di Foligno e Borgetto sono molto gravi”



Così Luigi Di Maio sulla sua pagina Facebook:

I fatti di Foligno e Borgetto, ai quali si aggiunge Isernia (gennaio scorso) e in passato altri ancora, purtroppo, sono di una gravità assoluta e devono farci riflettere. Maestri di scuole dell’infanzia e primaria che, in modi diversi, avrebbero maltrattato i propri alunni, alcuni persino affetti da disabilità. È sconvolgente, intollerabile.

Tutto questo non ha nulla a che fare con il 99% dei maestri italiani, che ogni giorno svolgono con passione, dedizione e grande competenza il loro mestiere.

Una minuscola parte della categoria degli insegnanti non può produrre fango e gettarlo su tutto il resto. Ma queste persone ignobili che educano, invece, alla violenza e instillano l’odio e il razzismo nei più piccoli, non sono degne neanche di entrare in una scuola.
Queste persone non rappresentano le istituzioni scolastiche del nostro Paese e non dobbiamo avere paura di dirlo!

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13362 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.