Codacons: regioni del Mezzogiorno continuano ad essere dimenticate



I dati sulla situazione economica dei cittadini, anche se segnano un miglioramento rispetto al 2017, evidenziano un divario ancora inaccettabile tra il nord e il sud italia. lo afferma il codacons, commentando i dati diffusi oggi dall’istat.
“ancora una volta gli indicatori economici registrano enormi differenze a livello territoriale, con la soddisfazione dei cittadini che raggiunge quota 60% al nord per crollare al 43,7% nelle regioni del sud – afferma il presidente carlo rienzi – dati che dimostrano come le condizioni di vita siano ancora difficili nel mezzogiorno, dove le famiglie residenti subiscono una ingiusta discriminazione”.
“non è civile un paese che lascia indietro e abbandona una fetta della propria popolazione, e dalla politica non sono giunti negli ultimi anni segnali concreti per sostenere l’economia nel mezzogiorno e migliorare le condizioni di vita dei cittadini del sud, come dimostrano i dati odierni dell’istat” – conclude rienzi.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar photo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 24148 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.