Frosinone, in arrivo due isole ecologiche mobili



La settimana prossima, nel weekend, l’amministrazione Ottaviani, mediante l’assessorato all’ambiente coordinato da Massimiliano Tagliaferri, presenterà alla cittadinanza due isole ecologiche mobili: i due dispositivi saranno collocati nella parte alta e nella parte bassa della città, per permettere ai cittadini di conferire umido, plastica, alluminio, carta-cartone, vetro, indifferenziato, pile, olii vegetali. Il sistema di gestione sarà informatizzato per la regolamentazione e verifica dei conferimenti e per l’elaborazione dei dati. I report stilati, così, permetteranno all’amministrazione e alla società De Vizia di intervenire con eventuali misure correttive, quale, ad esempio, la variazione dell’orario di conferimento o della localizzazione. Le isole saranno spostate ogni notte nei vari quartieri della città, dalla periferia fino al centro, garantendo ulteriormente l’implementazione e la facilitazione della raccolta differenziata, in grado di promuovere anche la premialità delle singole famiglie. Il nuovo programma di igiene urbana introdotto dall’amministrazione Ottaviani, con il sistema di raccolta porta a porta sull’intera superficie del capoluogo, sta riuscendo, dunque, nell’intento di incrementare la percentuale della differenziata, che ha ormai superato il 70%. Un risultato, questo, che non solo va a beneficio dell’ambiente, ma permette di abbassare i costi fissi di raccolta e smaltimento, con conseguente diminuzione dell’importo delle bollette. Ciò è avvenuto anche grazie all’impegno e al senso civico dei cittadini che, quotidianamente, separano gli scarti e che possono contare anche su un importante alleato per realizzare al meglio questo compito: si tratta dell’app gratuita Junker, disponibile negli store online, per Android e iOS. Junker è una piattaforma in grado di identificare immediatamente un prodotto – tramite una semplice scansione del codice a barre o mediante il nome – e, basandosi sulla geolocalizzazione dell’utente, indicare in maniera certa e immediata la corretta modalità di smaltimento. L’app, disponibile in più lingue, interpreta anche i simboli della raccolta differenziata: è sufficiente inquadrare il simbolo nel rettangolo preposto. Inoltre, è possibile attivare il calendario di raccolta mentre, con l’entrata in servizio delle due isole ecologiche mobili, sarà possibile conoscerne, volta per la volta, l’esatta collocazione. I cittadini, in questo modo, hanno sempre a disposizione uno strumento rapido, certo, interattivo per differenziare, riducendo il margine di errore e l’esposizione a multe e sanzioni.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13429 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.