Rimozione deri relitti nel Tevere, si riprende il prossimo 8 ottobre

Digital StillCamera



Il prossimo 8 ottobre alle ore 08.30, a Roma presso Lungotevere del Sangallo proseguirà l’attività di rimozione e recupero dei relitti navali abbandonati lungo il Tevere, iniziata lo scorso 4 settembre. Le operazioni, coordinate dalla Guardia Costiera di Roma-Fiumicino, interesseranno tre porzioni di un relitto galleggiante semi sommerso nei pressi di Ponte Principe Amedeo.

Rimozione relitti, sono 22 i natanti affondati

Tale iniziativa, nata in favore della collettività da una sinergia di intenti tra le locali
Amministrazioni (Regione Lazio, Autorità di Bacino, Autorità di Sistema portuale e Comuni di
Roma Capitale e Fiumicino), ha portato al censimento di un totale di 22 scafi in evidente
stato di fatiscenza e abbandono e all’attuazione delle necessarie azioni coordinate per
risolvere tale annosa problematica.

L’operato della Guardia Costiera è volto al ripristino delle condizioni di sicurezza del corso
fluviale e alla tutela dell’ambiente, in quanto gli scafi semiaffondati rappresentano un
elemento di degrado delle aree, un ostacolo ad un corretto deflusso delle acque e al
transito in sicurezza delle unità nautiche.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 12982 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.