Palermo Capitale della Cultura: la lista definitiva dei progetti ammessi



Pubblicata sul sito Fondazione Sant’Elia (www.fondazionesantelia.it), soggetto deputato al management di Palermo2018, e sul sito di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 (www.palermocapitalecultura.it), la lista definitiva degli eventi e progetti culturali ammessi a finanziamento per Palermo2018.

Lista che esaurisce le risorse attualmente a disposizione. Si tratta di due distinti elenchi, che integrano la prima tranche già comunicata: il primo riguarda tutti i progetti presentati in ordine cronologico di arrivo; il secondo, quelli ammessi a finanziamento. La selezione prende in esame le proposte giunte entro l’11 settembre (alle 10.05) e sottoposte alla commissione valutatrice per un esame di merito.

Su 67 progetti presentati, ne sono stati ammessi a finanziamento 29. Nell’elenco rientrano anche i progetti menzionati nel dossier di candidatura per Palermo Capitale: a loro è stata data la priorità nei canali di finanziamento. Sono Ballarò Buskers – Beat Full – Festival delle Letterature Migranti – Festival di Morgana – Palermo Pride.

La call ricognitiva è stata pubblicata sui siti il 18 agosto 2018, e resterà comunque aperta fino al 31 dicembre. Si tratta infatti di un bando “a sportello”, cioè è valido l’ordine con il quale i progetti sono stati presentati. Il comitato congiunto Regione, Comune e Fondazione Sant’Elia ha esaurito quindi il suo ruolo con la valutazione dei progetti riportati nell’elenco. Eventuali altri progetti che saranno presentati, potranno essere valutati solo qualora vengano assegnate a Fondazione Sant’Elia, ulteriori risorse.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21923 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.