Roma, Maritato, Assotutela: “La città sprofonda, cercasi disperatamente la manutenzione promessa dalla sindaca Raggi”

roma via ramazzini maritato



 “Cadono alberi in centro, in periferia, sulla via Cristoforo Colombo. Piove, la città si allaga e spuntano buche che rendono la circolazione stradale pericolosissima. Sembra un bollettino di guerra e invece è la triste routine romana. Quella routine che la sindaca Raggi aveva promesso di cambiare e che invece non è stata ancora in grado di modificare”. Lo dice Michel Emi Maritato, presidente di Assotutela. “C’è da essere sconsolati nel constatare lo stato di abbandono di Roma – spiega Maritato – perché ormai è chiaro che l’incapacità della maggioranza dei cinque sta facendo danni ingenti alla città Eterna. E passato quasi un anno dall’elezione della sindaca ma i miglioramenti, tanto promessi durante la campagna elettorale, non si sono visti e neppure si percepiscono”. “Fortunatamente raccontiamo soltanto di tragedie sfiorate – aggiunge Maritato – Ma se non si avviano monitoraggi e interventi urgenti, il rischio che possa accadere qualcosa di irreparabile è dietro l’angolo”. “Questo vale sia per l’asfalto, che nonostante l’operazione strade nuove, resta sempre sconnesso – conclude Maritato – E vale anche per l’immenso patrimonio arboreo di Roma. Cerchiamo disperatamente di capire dove sia la manutenzione promessa dalla sindaca, ma ad oggi vediamo il nulla. E invece occorrono interventi urgenti di potatura e poi va predisposto un censimento completo sullo stato di salute di pini, lecci e platani. Nella Capitale d’Italia ci sono più di 300mila alberi, circa 150 a ridosso delle strade. Stiamo parlando di un patrimonio ambientale che deve essere custodito e curato attraverso operazioni mirate, praticamente il contrario di quello che accade tutti i giorni da un anno a questa parte”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.