Anzio – Arrestati due fratelli per spaccio



I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Anzio, a conclusione di un’articolata attività di osservazione, pedinamento e controllo, nel corso dell’ennesima operazione antidroga eseguita nella serata di ieri hanno arrestato due fratelli del luogo con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, già da tempo avevano notato che i due uomini, un 32enne ed un 45enne entrambi con precedenti penali, avevano messo in atto un redditizio spaccio di sostanza stupefacente nei confronti dei vari “clienti” che, soprattutto in orario notturno, si recavano da loro per acquistarla. Data la situazione, dopo qualche giorno di appostamento, gli operanti hanno deciso di far scattare il blitz. In particolare nel corso della perquisizione personale e domiciliare i militari, nonostante il primo tentativo dei due fratelli di disfarsi dello stupefacente, hanno rinvenuto e sequestrato poco più di 700 gr. di Marijuana, in parte già suddivisa in dosi, ben nascosta in diversi punti dell’abitazione, nonché materiale vario per la pesatura d il confezionamento della sostanza. Una volta esperite le formalità di rito, i due arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della caserma di Anzio su disposizione dell’Autorità Giudiziaria per essere poi tradotti presso il Tribunale di Velletri per il giudizio direttissimo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Samantha Lombardi 5879 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.