Magliona sul podio del 52° Trofeo Luigi Fagioli

Il driver sardo della CST Sport conquista il terzo posto assoluto e vince il gruppo E2Sc nel round umbro del CIVM, dove ora mette nel mirino il Tricolore di categoria con la Norma-Zytek: "Gara in difesa e risultati comunque positivi, ma il weekend di Gubbio deve spronarci a migliorare "

A Gubbio per Omar Magliona arrivano un altro podio assoluto e l’ennesima vittoria nel gruppo dei prototipi E2Sc. Al 52° Trofeo Luigi Fagioli, nono round del Campionato Italiano Velocità Montagna disputato lo scorso weekend, il portacolori della scuderia siciliana Cst Sport ha bissato il terzo posto conquistato in terra umbra nel 2016 al volante della Norma M20 Fc Zytek del Team Faggioli gommata Pirelli. Per il pilota sardo si tratta del quarto podio tricolore assoluto consecutivo dopo quelli di Morano, Ascoli e Fasano, colto in condizioni non facili, mentre nella classifica di gruppo è sempre più salda la leadership, con il titolo italiano ormai a un passo. Omar ha coperto le due salite di gara della cronoscalata di Gubbio, il cui tracciato misura 4150 metri, con il tempo totale di 3’16″26 (gara-1: 1’38″35; gara-2: 1’37″91) e ora dà appuntamento alle “finali” del CIVM che si disputeranno a partire da metà settembre.

Magliona commenta così il fine settimana umbro: “Ho capito che sarebbe stata un gara in difesa, non eravamo al 100% con setup e giusto grip e quindi abbiamo dovuto soffrire, pur avendo tentato di trovare regolazioni più redditizie dopo le prove. In ogni caso i risultati sono da prendere positivamente. Questo weekend deve spronarci a migliorare e a lavorare di più, perché ogni gara fa storia a sé e io sono sempre stato abituato a guardarle e prenderle singolarmente”.

I video del giorno

Informazioni su Emanuele Bompadre 10474 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.