Tiro con l’arco, coppa del Mondo: sei azzurri avanzano nell’individuale

Primi scontri diretti oggi a Berlino (Ger) per la quarta tappa di Coppa del Mondo. Accedono ai 16esimi Mauro Nespoli e Lucilla Boari nel ricurvo, Irene Franchini, Marcella Tonioli, Federico Pagnoni e Jacopo Polidori nel compound. David Pasqualucci si ferma al primo turno (7-3 col britannico Hall) e sfuma la possibilità di qualificarsi direttamente per la finale di Roma del 2-3 settembre tra i migliori 7 in ranking.

Nel pomeriggio eliminate le squadre azzurre. Nell’olimpico i terzetti escono entrambi agli ottavi dopo lo spareggio: Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci si fermano con la Russia (Baldanov, Kozhin, Makhnenko) 5-4 (28-26); le giovanissime Vanessa Landi, Lucilla Boari e Tatiana Andreoli si arrendono alla Gran Bretagna (Bettles, Pitman, Folkard) 5-4 (29-27).

Domani si disputano i match individuali dai 16esimi fino alle semifinali: nell’olimpico Nespoli-Gstoettner (Aut), Boari-Unruh (Ger); nel compound uomini Paolidori-Roux (Rsa) e Pagnoni-Horosz (Hun), tra le donne Tonioli-Damsbo (Den) e Franchini-Jensen (Den).

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO MASCHILE – Mattinata di successi per Mauro Nespoli che si sbarazza dell’australiano Alec Potts (7-1), del tedesco Credric Rieger (6-2) e domani affronterà ai sedicesimi di finale l’austriaco Andreas Gstoettner.
La corsa di Marco Galiazzo si interrompe ai ventiquattresimi di finale. L’oro olimpico di Atene e Londra viene sconfitto dal russo Alexander Kozhin 6-4 dopo aver battuto 6-2 Alex Wise (GBR).
Il primo turno di scontri diretti risulta fatale per David Pasqualucci, battuto 7-3 dal britannico Toma Hall: per l’arciere capitolino sfuma quindi la possibilità di guadagnare i punti necessari per qualificarsi “dalla porta principale” tra i migliori 7 per la finale di coppa che si disputerà a Roma, allo Stadio dei Marmi, il 2-3 settembre. Anche il giovane Federico Musolesi si ferma al primo match, sconfitto 6-0 dall’indiano Jayanta Talukdar.

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO FEMMINILE – L’unica azzurra a rimanere in gara nell’arco olimpico femminile è Lucilla Boari che batte 6-4 la spagnola Mirene Exteberria Ferrer e domani se la vedrà con la vice campionessa olimpica Lisa Unruh (Ger).
Sconfitte ai ventiquattresimi per Claudia Mandia che si arrende 6-0 contro l’indiana Promila Daimary, per Vanessa Landi sconfitta 6-2 dalla francese Audrey Adiceom e per Tatiana Andreoli eliminata dal 6-2 della spagnola Monica Galisteo.

I RISULTATI DEL COMPOUND MASCHILE – Sono due gli arcieri italiani che passano il turno nel compound maschile. Jacopo Polidori vince 145-141 sullo svizzero Roman Haefelfinger e si ripete allo shoot off 145-145 (10-9) con l’indiano Aman Saini, il suo prossimo avversario sarà il sudafricano Patrick Roux. Avanza anche Federico Pagnoni che batte 148-140 lo spagnolo Perez Gonzale domani sfiderà l’ungherese Viktor Horosz.
Il primo azzurro di uscire di scena è invece Alessandro Lodetti, estromesso dalla corsa alle medaglie al primo turno dopo il ko 146-141 contro l’estone Evert Ressar. Fuori al primo turno anche Alberto Simonelli dopo il 146-143 ricevuto dall’australiano Patrick Coghlan.

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE – Buona la prima per Irene Franchini che batte 146-144 la britannica Hope Greenwood e domani se la vedrà con la forte danese Tanja Jensen. Ai sedicesimi accede anche Marcella Tonioli grazie all’ottavo posto in qualifica, il suo prossimo avversario sarà Erika Damsbo (DEN).
Davvero sfortunata Anastasia Anastasio sconfitta in uno shoot off thrilling dalla norvegese Runa Grydeland. La partita finisce 140-140, si va alla freccia di spareggio che centra per entrambe le arciere la X ma quella dell’avversaria della azzurra è leggermente più vicina al centro. In precedenza l’atleta della Marina Militare aveva sconfitto 137-115 l’islandese Astrid Daxbock. Esce di scena al secondo turno anche Laura Longo per mano della turca Yesim Bostan vincente 145-140 nello scontro diretto.

I RISULTATI A SQUADRE – L’unica squadra italiana che riesce a passare il primo turno è quella del compound maschile formata da Alessandro Lodetti, Federico Pagnoni e Alberto Simonelli. Il trio azzurro vince 232-224 contro il Sud Africa(Cilliers, De Klerk, Roux), ma subito dopo deve arrendersi alla fortissima Danimarca di Hansen, Darum e Damsbo con il punteggio di 231-228. Avventura sfortunata per entrambe le squadre dell’arco olimpico azzurro che vengono eliminate agli ottavi allo shoot off. Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci hanno la peggio contro la Russia (Baldanov, Kozhin, Makhnenko) 5-4 (28-26), stesso destino amaro per Vanessa Landi, Lucilla Boari e Tatiana Andreoli, le tre giovanissime si arrendono alla Gran Bretagna (Bettles, Pitman, Folkard) 5-4 (29-27).
Gran Bretagna fatale anche per l’Italia del compound femminile. Marcella Tonioli, Laura Longo e Irene Franchini perdono il primo scontro diretto 221-220 contro Greenwood, Mason e O’Sullivan.

IL PROGRAMMA DI DOMANI – Venerdì frecce solo al mattino a Berlino con tutti gli scontri diretti individuali fino alle semifinali. Sei saranno gli azzurri in gara.

I video del giorno