Rugby Frascati Union 1949, la prima squadra ancora a Caffaratti e Corona: “Si può fare bene”

Il Rugby Frascati Union 1949 punta alla continuità. E per la sua prima squadra maschile si è affidato nuovamente ai tecnici che hanno svolto un ottimo lavoro nella stagione passata, vale a dire Sebastian Caffaratti e Luca Corona. «Ci saranno poche differenze sostanziali rispetto al gruppo dell’anno scorso – rimarca Caffaratti – anche se ovviamente aggiungeremo ragazzi che alzeranno il livello qualitativo e di esperienza di una squadra che sarà forte e sempre mediamente giovane. L’obiettivo è alzare l’asticella rispetto all’ultimo campionato».
Il Rugby Frascati Union 1949 è stato inserito nel girone G (pool 2) della serie C1. «Ci troveremo a disputare un campionato più complicato dell’anno scorso vista la presenza di due squadre di sicuro spessore come l’Ur Capitolina e l’Us Rugby Roma 1947 – spiega Caffaratti, al terzo anno nel sodalizio frascatano – Conosciamo poco due realtà come il Pescara e l’Amatori Civita Castellana, mentre abbiamo già affrontato l’anno passato L’Aquila Rugby che è sempre una formazione ben attrezzata. L’obiettivo, comunque, è di alzare l’asticella: provare a guadagnare il passaggio alla pool Promozione e lì tentare di giocarci le nostre carte per essere promossi in serie B». Al fianco di Caffaratti ci sarà anche quest’anno Luca Corona, al suo secondo anno nel Rugby Frascati Union 1949. «Ci conoscevamo da avversari, ma non a livello personale – spiega Corona – Abbiamo in comune lo stesso modo di vivere e interpretare il rugby, c’è condivisione totale di tutte le questioni tecniche anche se Sebastian cura di più il reparto arretrato e io quello degli avanti». L’ex allenatore della Praeneste dice la sua sul campionato di serie C che inizierà ad ottobre.
«Sarà un torneo molto più tecnico vista la presenza di determinate squadre – rimarca Corona – Questo porterà ad una serie di partite in cui non ci sarà nulla di scontato, anzi ci sarà da sudare per ottenere il risultato. Questo renderà più complicato il nostro torneo, ma contribuirà indubbiamente alla crescita dei nostri ragazzi».
Il Rugby Frascati Union 1949, infine, rimarrà vigile nell’eventualità si possano verificare le condizioni di un ripescaggio in serie B che al momento, però, sembra assai improbabile.

I video del giorno