Rieti e Granfondo dell’Appennino Reatino; il perfetto matrimonio a pedali

Gran bella corsa ieri a Rieti per la Granfondo dell’Appennino Reatino, terzo appuntamento del Circuito PedaLatium 2017, con l’organizzazione dell’asd Road Bike Cantalice. Un’edizione caratterizzata da una nuova località di partenza ed arrivo, la città di Rieti che proprio in questi giorni sta vivendo con grande partecipazione di sportivi e pubblico il “Rieti Sport Festival”, allestito nel Parco Il Coriandolo, che sembra costruito apposta per eventi di questo genere ed in particolar modo per ospitare la GF dell’Appennino Reatino.

Diverse centinaia di ciclisti hanno partecipato alla Granfondo dividendosi tra granfondo, mediofondo e cicloturiostica. La granfondo si è svolta su un percorso di km 108 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Cantalice, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano, Rieti ed un dislivello di poco superiore ai 1500 metri. La mediofondo si è sviluppata su un percorso di 82 chilometri per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Morro Reatino, Colli Sul Velino, Labro, Greccio, Contigliano ed un dislivello di 1200 metri. La cicloturistica ha avuto luogo lungo un percorso di km 46 per Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Contigliano, Rieti. Dunque la Valle Santa, composta dai santuari dedicati a San Francesco che qui trascorse molti anni fondando i monasteri che ancora oggi attirano migliaia di pellegrini.

Nella granfondo si è imposto Roberto Cesaro (Falasca Zama Animabike) davanti al compagno di squadra Vincenzo Pisani. In realtà i due, in fuga negli ultimi chilometri, hanno tagliato la linea del traguardo alzando insieme le braccia per sottolineare la vittoria del proprio team che ha completato il podio con Gaetano del Prete, giunto al traguardo con un ritardo di poco inferiore ai tre minuti.

Serena Di Marco (Ciclo Cral L’Aquila) ha vinto la gara femminile davanti a Paola Garinei (team Mate’) e  Manuela Ansaldo (Cicli Bortolotto)

La mediofondo ha visto protagonisti cinque uomini: Giuseppe Carcasole e Marco Corelli dell’asd Ora et Lavora, Marco Donati (Asd Conti D’Angelo), Angelo Martorelli e Simone Lanzilllo (Di Gioia Cycling Team). Proprio questi due ultimi corridori hanno dominato lo sprint conclusivo con un perfetto gioco di squadra. Primo Angelo Martorelli davanti a Simone Lanzillo e Andrea Donati.

Tra le donne ha vinto Valentina Pezzano (Tor Sapienza) davanti a Maria Giacinta Cannas (Tor Sapienza) e Serena Medri (Ars et Robur)

Ordine d’arrivo granfondo: 1. Roberto Cesaro (Falasca Zama Animabike) km 108 in 3h02’39, media km/h 35,81; 2. Vincenzo Pisani (Falasca Zama Animabike); 3. Gaetano Del Prete (Falasca Zama Animabike); Marco Sivo (Falasca Zama Animabike); 5. Cesare Pesciaroli (Di Gioia Cycling Team); 6. Emiliano Fanfarillo (Asaci); 7. Angelo Casagrande (Roccasecca Bike); 8. Matteo Zannelli (Team Privee); 9. Stefano SImoneschi (Spoleto Bike); 10. Emanuele Ciarletti (Monarca Trevi)

Ordine d’arrivo mediofondo: 1. Angelo Martorelli (Di Gioia Cycling Team) km 82 in 2h22’50” media km/h 36,97; 2. Simone Lanzillo (Di Gioia Cycling Team); 3. Marco Donati (Asd Conti D’Angeli); 4. Giuseppe Carcasole (Ora et Labora); 5. Marco Corelli (Ora et Labora); 6. Costarelli Federico (Di Gioia Cycling Team); 7. Fabio Giusti (Di Gioia Cycling Team); 8. Danilo Sensi (Team Bike Cicli Caprio); 9. Andrea Minissale (Cicli Millennio); 10. Mirko Marcucci (Di Gioia Cycling Team)

L’ordine d’arrivo completo: http://www.kronoservice.com/it/schedaclassifica.php?idgara=2086#bannercontainer1

Il video della granfondo a cura di Christian Bohm: https://www.youtube.com/watch?v=sRaZdtYqdAI&feature=youtu.be

Le foto saranno disponibili sul sito di Studio5: http://www.fotostudio5.com/

Pedalatium 2017

 Data Località denominazione
9/4/2017 Passo Corese (RI) Granfondo Internazionale Città di Fara Sabina
7/5/ 2017 Fiuggi (FR) Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli”
11/6/2017 Cantalice (RI) Granfondo dell’Appennino Reatino
3/9/2017 Cassino (FR) Granfondo Città di Cassino – Terre di San Benedetto e Sa Tommaso
8/10/2017 Roma

Granfondo Campagnolo Roma (°)

 

 

loading...