Cassino, un pregiudicato denunciato per porto di oggetti atti ad offendere

 




Sono proseguiti a Cassino, anche nella giornata di ieri, servizi di polizia volti a prevenire e contrastare il compimento di atti illeciti.

Personale del Commissariato di Cassino, nel corso di un’attività predisposta per arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, effettua il controllo di un’autovettura, con a bordo un cittadino rumeno di ventidue anni.

Alla luce dei precedenti di polizia del giovane e del suo comportamento insofferente, gli agenti decidono di eseguire una perquisizione personale e veicolare, nel corso della quale viene ritrovato un involucro contenente cocaina.

Il ragazzo dichiara ai poliziotti di farne un uso personale e per questo è stato segnalato all’Autorità Amministrativa per i provvedimenti di competenza.

Un’altra pattuglia delle Volanti del Commissariato, nella scorsa notte, ha invece fermato un cinquantunenne di Cassino mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di abitazioni della città.

Gli accertamenti nella banca dati interforze, evidenziano a carico dell’uomo numerosi precedenti di polizia, un avviso orale, nonché che è sottoposto alla misura della sorveglianza speciale.

Gli operatori di polizia procedono alla perquisizione personale che porta al rinvenimento di una catena di acciaio, della lunghezza di un metro, e di un giravite, occultati all’interno di un grosso marsupio.

Accompagnato negli Uffici del Commissariato, il cinquantunenne è stato denunciato per porto di oggetti ad offendere.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10272 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.