3 dicembre 2016

Futsal, Serie B, Todis Lido di Ostia, altra vittoria. Gioia: “Possiamo migliorare ancora”

Il Todis Lido di Ostia Futsal inizia a carburare. Dopo lo scivolone di Marigliano, la squadra lidense ha sfruttato in pieno il fattore casalingo vincendo due gare con il medesimo punteggio (3-2). Dopo l’Active Network a cadere al PaladiFiore è stata la Virtus Fondi, caduta dopo due vittorie consecutive. «Un successo fondamentale – commenta il difensore classe 1977 Graziano Gioia – Trovare le motivazioni dopo una caduta come quella di Marigliano era quasi inevitabile, mentre era meno semplice preparare una gara complicata come quella con la Virtus Fondi dopo una vittoria.
Abbiamo tenuto la concentrazione alta e siamo riusciti a vincere con merito, anche se possiamo migliorare ancora, per esempio nella gestione del pallone». Gioia analizza nel dettaglio la gara di sabato scorso. «Siamo inizialmente andati in vantaggio con Barra, ma abbiamo giocato un primo tempo un po’ nervoso, venendo eccessivamente condizionati da alcune decisioni arbitrali discutibili come quella che ha mandato gli avversari al tiro libero a venti secondi dalla fine per la rete dell’1-1. Nel secondo tempo siamo scesi in campo sin da subito con un altro piglio, pressando alto l’avversario e realizzando il nuovo vantaggio ancora con Barra (che ha voluto dedicare la sua doppietta al compagno di squadra Fred, ndr) e poi abbiamo allungato fino al 3-1.
A quel punto solo uno sfortunato scivolone di De Santis, che è valso il gol del 3-2 degli ospiti, ha rimesso in bilico la gara, ma anche nel finale abbiamo saputo gestire con tranquillità il ritorno degli avversari, contrastando bene pure la loro mossa del portiere di movimento». Il Todis Lido di Ostia Futsal vola così a quota sei punti, al secondo posto (assieme ad altre tre squadre) dietro la capolista Mirafin che guida il girone E a punteggio pieno. «Due successi fondamentali, ora potremo lavorare con ancora maggiore serenità e determinazione» rimarca Gioia che poi parla della partita di sabato con l’altra Fondi, il Gymnastic che è a quota sei come i ragazzi di mister Matranga. «Non conosco i nostri prossimi avversari – dice Gioia -, ma immagino un’altra battaglia. Difficile sbilanciarsi sul valore delle varie squadre in questo periodo visto che sono molti i team che si devono amalgamare in pieno così come sta accadendo a noi».