8 dicembre 2016

Una commissione congiunta Ambiente e Giovani per fare il punto sui controlli ambientali in città

Le commissioni Ambiente e Giovani, presiedute da Claudio Cecere e Marco Gaudini, hanno ascoltato il Comandante della U.O. Tutela Ambientale della Polizia Municipale per discutere degli interventi in materia ambientale sul territorio cittadino.

32 agenti, 6 auto di servizio, 2 scooter: queste le risorse con le quali la U.O. tutela Ambientale assicura i controlli in città su due fronti in particolare, il conferimento dei rifiuti e i reati ambientali, con una media annuale di circa 1000 verbali. Di volumi di lavoro impegnativi ha parlato il Capitano Del Gaudio nel corso della riunione, rispondendo alle numerose domande che i due presidenti di commissione, Cecere e Gaudini, e il consigliere Brambilla (M5S), hanno fatto per chiedere chiarimenti sulle attività svolte ed evidenziare le criticità esistenti.
Obiettivi comuni individuati sono il potenziamento dell’attività di collaborazione con ASIA sulla raccolta differenziata, e la possibilità di assicurare con più risorse controlli continuativi ed efficaci in tutte le municipalità, anche attraverso l’incremento del numero di ispettori ASIA – attualmente 30 distribuiti su tutti i distretti – che proprio la U.O. Tutela Ambientale è impegnata a formare. Si è discusso anche dell’opportunità di installare telecamere mobili in prossimità dei luoghi dove abitualmente avvengono sversamenti abusivi di rifiuti: una misura utile, ha dichiarato Del Gaudio, ma non una soluzione ottimale per un problema per il quale solo la presenza costante sul territorio può rappresentare un deterrente, insieme alla necessità di operare uno snellimento delle procedure burocratiche previste per la verbalizzazione. A tal fine, condivisa da tutti è stata la scelta di avviare un progetto per la creazione di una app che consenta maggiori interconnessioni ed un più rapido accesso ai cittadini per segnalazioni urgenti, in particolare per la presenza di amianto, un capitolo a parte sul quale – ha spiegato Del Gaudio – è in corso la redazione di un protocollo di intesa tra tutti gli organi competenti. Prossimo appuntamento per le due commissioni – hanno concluso Cecere e Gaudini – una riunione operativa con l’assessore al ramo, Asia e Polizia Municipale per discutere della fattibilità del progetto.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.