6 dicembre 2016

Calcio, II° Categoria, Città di Montecompatri, Schillaci: “La squadra è motivata per l’esordio”

Tanta attesa e curiosità. Dopo un mese abbondante di preparazione, il Città di Montecompatri sta per fare il suo esordio nel girone G della Seconda categoria: accadrà domenica alle ore 11 presso il campo amico del Comunale contro l’Acds Group. «Una formazione di cui sappiamo poco – dice il preparatore dei portieri Edoardo Schillaci -, anche se mi sembra di aver capito che aspettavano il ripescaggio in Prima categoria e alla fine sono rimasti fuori. Se fosse così, sicuramente avremmo di fronte una squadra di spessore». Il Città di Montecompatri, comunque, ha ricominciato con lo spirito giusto dopo la discreta stagione 2015-16.
«I ragazzi sono motivati e si è formato un bel gruppo – dice Schillaci – Il pre-campionato ci ha visto sfoderare buone prestazioni anche se nell’ultimo test amichevole contro il Castelverde le cose a livello di punteggio non sono andate benissimo, ma siamo stati condizionati dal valore dell’avversario (che farà la Prima categoria), oltre che da alcuni acciacchi e dal fatto di aver giocato un’altra amichevole tre giorni prima». Secondo il giovane preparatore dei portieri (appena 27 anni), il Città di Montecompatri inizia un campionato che può vederlo protagonista. «L’anno scorso abbiamo avuto un calo nel girone di ritorno, diciamo che fu davvero “devastante” il derby perso col Colonna dopo la pausa natalizia, ma credo che la squadra possa sicuramente migliorare il piazzamento dell’ultima stagione. La società organizzata e lo staff tecnico, con cui c’è un ottimo rapporto, è molto preparato». Chiusura inevitabilmente dedicata ai due portieri che sta “curando” da molto vicino, vale a dire Stefano Piccolo e Alessio Lucarini.
«Sono entrambi nuovi, anche se Alessio ha giocato per anni qui ed è rientrato in questa stagione. Hanno delle buone qualità e personalità da vendere, abbiamo iniziato in leggero ritardo, ma mister Cesare Maiolatesi e il suo vice Fabrizio Brunetti avranno davvero l’imbarazzo della scelta per il ruolo di titolare». Se poi uno dei due (in allenamento o in gare ufficiali) dovesse mancare, Schillaci è pronto. «In caso di emergenza posso essere a disposizione, ma speriamo che non serva» sorride il preparatore. Il Città di Montecompatri vuole cominciare col piede giusto.