9 dicembre 2016

Roma, reati in calo: il bilancio dei primi sette mesi del 2016

Il ponte di Ferragosto offre l’occasione per fornire un bilancio dei primi 7 mesi dell’anno, con dati estremamente incoraggianti che dimostrano come un’attenta gestione di momenti di crisi possa determinare delle opportunità anche in termini di sicurezza.

Sia nella provincia che nel Comune di Roma, infatti, i capillari piani di prevenzione hanno fatto decrescere la curva di delittuosità: abbattuti di oltre il 20% tutti i reati.

In particolare sono diminuite, rispetto all’anno scorso, le rapine del 26,07%, i furti 21,49%  e le truffe del 21,04%.

Notevole lo sforzo della Questura nell’attività di prevenzione e controllo del territorio che ha visto l’impiego di 67 mila unità operative.

Nell’ambito del contrasto all’illegalità invece, nel primo semestre di quest’anno, sono stati emessi 488 avvisi orali, 138 fogli di via obbligatori nonché eseguite misure patrimoniale per un ammontare di 25 mila euro.

Nelle zone periferiche particolarmente problematiche invece, sono stati adottati modelli specifici di prevenzione che includono la collaborazione con i cittadini.

Inoltre, nell’ambito dell’ordine pubblico, sono state gestite 728 pubbliche manifestazioni alle quali hanno partecipato circa 5 milioni di persone. I cortei nel primo semestre sono stati 35, ridotti di circa il 40% rispetto all’anno precedente grazie alla direttiva del Prefetto di Roma e alla rinnovata collaborazione dei promotori con la Questura.

Le strategie di dialogo e rigore hanno fatto si che nell’intero anno, la città di Roma non abbia assistito a nessun incidente “di rilievo” significativo.

 

About Samantha Lombardi 4028 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it