6 dicembre 2016

Calcio, Castelverde, Simonetti presenta i tecnici del settore giovanile agonistico

Il Castelverde ha già definito i suoi piani. Ufficializzato l’accordo con mister Domenico Tripodi per ciò che concerne la Prima categoria, la società del presidente Fiorini e del dg Longo ha approntato il quadro degli allenatori per la stagione 2016-17. A parlarne diffusamente è il dirigente responsabile del settore giovanile agonistico Marcello Simonetti che seguirà da vicino le attività dei gruppi dalla Juniores ai Giovanissimi fascia B. «Per quanto riguarda il gruppo maggiore, ovvero la Juniores, sarà l’unica squadra del nostro club a presentarsi ai nastri di partenza della nuova stagione in un campionato provinciale. La guida sarà affidata a mister Paolo Masci che già aveva in mano questi ragazzi nella categoria Allievi: l’anno scorso hanno fatto molto bene e potranno togliersi delle soddisfazioni anche nella Juniores. Sicuramente l’organico sarà integrato da alcuni elementi del 1998 e pensiamo di avere a disposizione una buona squadra, senza voler mettere a questo gruppo pressioni di nessun tipo». Per ciò che concerne gli altri quattro gruppi, il discorso generale di Simonetti è abbastanza simile per tutti. «Per tre di queste selezioni dell’agonistica si tratterà dell’esordio nel campionato regionale e dunque l’obiettivo minimo sarà la permanenza in categoria. Forse dovranno stringere i denti un po’ di più i Giovanissimi fascia B che sono ancora un gruppo in formazione, ma siamo convinti che lotteranno a testa alta per centrare il loro traguardo. Gli allenatori che abbiamo scelto sono Lino Ciccotti (ex Lodigiani e Tor Sapienza) per gli Allievi fascia A, Davide De Pompeis per gli Allievi fascia B, Massimo Dolci per i Giovanissimi fascia A e l’ex Ponte di Nona Filiberto Cedrone per i Giovanissimi B. Abbiamo puntato molto sulla conferma dei tecnici della scorsa stagione sia perché la hanno meritata sul campo, sia perché questo ci permetterà di poter dare continuità al lavoro fatto nel recente passato». Simonetti era tra i tecnici della scorsa stagione del Castelverde (ha guidato il gruppo Allievi fascia A), ma quest’anno «ho preferito non prendere in carico nessun gruppo dopo che la società mi ha offerto questo ruolo di coordinatore del settore giovanile agonistico. Dovrò essere vicino a tutte le nostre selezioni e non era possibile continuare a fare l’allenatore. Ringrazio per l’opportunità il Castelverde e nello specifico il presidente Fiorini e il dg Longo: questo club ha delle ottime potenzialità e quello che inizierà sarà il mio terzo anno qui. Mi trovo molto bene – conclude Simonetti – perché in questo ambiente si può lavorare con serenità e in armonia con tutte le componenti».