4 dicembre 2016

Torre Maura, fermato su un’ auto con allarme satellitare: in manette un cittadino ucraino

Quando la sala operativa ha comunicato via radio la presenza di un’auto con allarme satellitare attivo in via Pietro Marchisio in zona Torre Maura, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Romanina si sono avvicinati all’area segnalata. Poco dopo hanno incrociato il mezzo ricercato su via Stefano Oberto ed immediatamente l’hanno bloccato.

Non sono sfuggiti ai poliziotti gli evidenti segni di manomissione dei fili elettrici posti sotto al volante.

Il conducente dell’autovettura in un primo momento ha dichiarato di essere bulgaro esibendo carta di identità e patente rilasciati da quelle autorità.

In realtà, grazie al successivo fotosegnalamento e ai rilievi dattiloscopici, l’uomo è risultato essere un cittadino ucraino, identificato per D.V., di 33 anni che, con vari alias aveva a carico diversi precedenti di Polizia.

L’autovettura invece, di provenienza furtiva, è stata restituita alla legittima proprietaria.

I documenti trovati in possesso dello straniero sono stati sequestrati perché palesemente contraffatti.

Al termine delle indagini D.V. è stato arrestato per ricettazione e false attestazioni a Pubblico Ufficiale.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.