2 dicembre 2016

Ardea, il sindaco incontra cittadini su “caso Roncigliano”, il vicesindaco: “Scriviamo a Procura Repubblica”

“L’amministrazione comunale di Ardea ha intenzione di scrivere alla Procura della Repubblica di Velletri sul caso degli incendi che stanno continuando all’interno dell’impianto di Roncigliano. Dopo le rassicurazioni avute dall’Arpa Lazio è opportuno che la Procura intervenga a brevissimo termine per definire una volta per tutte la questione di altri incendi che sarebbero in corso nell’impianto”. Lo dichiara in una nota il vicesindaco di Ardea Anna Lucia Estero. “Io stessa, ieri mattina, sono stata a Montagnano per accertarmi di come stesse lo stato della cura di quel territorio – ha aggiunto – Non è possibile che i cittadini possano sopportare quei cattivi odori che continuano a sprigionarsi dalle cataste di rifiuti. Siamo stati lì presenti sin dai primi momenti del rogo, ma i cittadini devono essere consapevoli che davanti a un sequestro degli inquirenti si può far ben poco senza il loro intervento”. Proprio ieri sera, alle 22, il sindaco di Ardea Luca Di Fiori ha incontrato i cittadini di Montagnano e ha constatato i fumi e il cattivo odore in quell’area. “E’ opportuno agire in modo tempestivo – ha detto il sindaco – Seppur riguarda un territorio di un’altro Comune i nostri cittadini non possono tollerare un palese inquinamento della nostra aria. Ho rassicurato i residenti che insieme all’assessore si incontreranno presto. Verificherò personalmente il lavoro che si sta facendo all’interno dell’impianto che a quanto ci è stato illustrato dalla Regione continuerà ad essere operativo solo per lo smaltimento dei materiali di risulta del Tm e del Tmb. Terremo gli occhi aperti e non abbasseremo la guardia”.