4 dicembre 2016

Roma, task force della polizia sulle strade dell’estate

 

E’ partito ieri 1° luglio, e andrà avanti fino alla fine di agosto, il piano della Polizia di Stato delle Sezioni di Polizia Stradale di Roma e Latina che concentra tutte le risorse sulle strade e sui comportamenti più a rischio con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza al cittadino che si sposta per andare in vacanza, anche per brevi periodi.

Decisivo sarà il potenziamento dell’attività di controllo sulle strade maggiormente trafficate verso le località balneari del litorale romano e pontino, da Roma a Formia, che sarà costantemente presidiato da pattuglie in moto ed in auto grazie al rafforzamento del Distaccamento di Terracina e la costituzione di un Posto stagionale della Polizia Stradale a Nettuno.

Anche d’estate, il controllo del traffico e della sicurezza sul GRA rappresenta uno dei fronti più impegnativi perché rappresenta il primo filtro d’ingresso alla Capitale ed è l’autostrada ANAS più trafficata d’Italia, con 160.000 veicoli al giorno e i suoi 42 svincoli. L’attenzione sarà focalizzata quest’estate sul controllo sull’uso delle cinture di sicurezza, in particolare di quelle posteriori – che con grave pericolo sono ancora considerate per errore né obbligatorie né utili – sul rispetto dei limiti di velocità e delle corsie d’emergenza.

Tra il 2015 e i primi sei mesi di quest’anno sono morti cinque motociclisti perché, circolando in corsia d’emergenza, sono rimasti coinvolti in scontri fatali: e anche nelle immagini messe a disposizioni dall’Anas che registrano l’ultimo incidente mortale si vedono file di motociclisti che percorrono l’emergenza quasi fosse una corsia a loro riservata per risalire code e traffico. Convinzione non soltanto priva di qualsiasi fondamento ma che, come i dati tristemente testimoniano, anche estremamente pericolosa.

Come pericoloso è l’uso di cellulari e tablet che distraggono l’attenzione dalla guida costituendo una delle prime cause di incidenti stradali e che sarà un altro comportamento che passerà sotto la lente d’ingrandimento della Polizia Stradale.

Continueranno i servizi contro le c.d. stragi del sabato sera che hanno l’obiettivo di contrastare la guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, soprattutto in prossimità delle discoteche e dei locali notturni con l’utilizzo degli etilometri e dei precursori per la droga.

La Polizia Stradale ricorda a tutti che la sicurezza passa soprattutto e necessariamente da comportamenti individuali responsabili.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.