3 dicembre 2016

Aurelia, record di verbali in un giorno per l’alta velocità: controlli con Vergilius

 

Ieri 8 giugno è stato il primo giorno in cui è ripreso a funzionare a regime il sistema di controllo della velocità sull’Aurelia in provincia di Roma, chiamato Vergilius, dopo un periodo di stop per manutenzione; e solo in una giornata si è avuto il record di 700 violazioni.

Un triste record per la Polizia Stradale di Roma che utilizza questi sistemi esclusivamente a scopo di prevenzione, dato che la velocità è tra le principale cause degli incidenti.

Come il Tutor in autostrada, così il Vergilius, realizzato grazie agli investimenti dell’ANAS, permette di controllare la velocità media di tutti i veicoli che transitano sulla strada statale Aurelia, alle porte della Capitale, poco prima del GRA, nel tratto compreso dal km 11+950 al km 23+500, sia in direzione nord che in sud.

I tratti controllati sono delimitati da portali ai quali sono collegate telecamere e sensori posti sotto l’asfalto. Nell’attraversare il portale, il sensore rileva la tipologia di veicolo (camion, automobile, bus, moto, etc.) e attiva la telecamera che legge la targa e registra data e ora del passaggio. Alla fine della tratta il sensore del portale d’uscita si comporta allo stesso modo di quello all’entrata, rilevando ancora targa del veicolo, data e ora del passaggio. Un sistema centralizzato abbina i due dati rilevati dai due sensori, quello di entrata e di uscita, determinando la velocità media (il rapporto tra lo spazio percorso e il tempo impiegato nel percorrerlo) e tenendo ovviamente conto dei limiti di velocità specifici per ciascuna tipologia di veicolo. In caso di superamento dei limiti di velocità, il sistema interroga automaticamente il database della Motorizzazione Civile per risalire all’intestatario del veicolo che viene comunicato in automatico alla Polizia Stradale che si occupa dell’accertamento e della verbalizzazione.

I dati relativi ai veicoli la cui velocità media non supera quella consentita vengono, invece, automaticamente eliminati.

Il Vergilius funziona anche di notte e anche in condizioni meteorologiche avverse, come pioggia o nebbia.

Con la chiusura delle scuole e alle porte della stagione estiva, il traffico sull’Aurelia si intensifica per i pendolari del mare e per le famiglie che si spostano nelle case estive sul litorale romano: la Polizia Stradale raccomanda, dunque, la massima attenzione per evitare pesanti ed antipatiche multe, ma soprattutto per garantire a tutti la sicurezza della circolazione.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.