9 dicembre 2016

Calcio, Il procuratore Sundas propone di inserire una quota di beneficenza nei contratti dei calciatori

 

In attesa dell’apertura ufficiale del calcio mercato a Milano, la Sportman Procuratori Sportivi ha avviato una inedita campagna acquisti. Con l’obiettivo di diventare la migliore azienda italiana ed europea nella gestione dell’immagine e dei contratti dei giocatori di calcio. Dalla Serie A fino alla Serie D, con una particolare attenzione al settore del calcio giovanile da tutto il mondo. E con uno sguardo molto significativo alla solidarietà.

“E’ nostra intenzione – afferma il procuratore sportivo della Federazione calcio, Alessio Sundas – arrivare ad ottenere la procura dei migliori giocatori europei in circolazione. Siamo fermamente decisi a voler diventare i protagonisti assoluti del calcio mercato, a costo di contattare i colleghi e proporre che ci cedano le loro procure. La Sportman Procuratori Sportivi tratterà direttamente con le società di calcio per proporre i cartellini dei migliori giocatori provenienti da tutto il mondo. Abbiamo già annunciato che invaderemo Milano in occasione della sessione di calcio mercato estivo per la stagione 2016 – 2017 con trecento potenziali campioni, ma vogliamo accrescere la nostra offerta. E saremo originali con una innovazione mai applicata prima in materia di contratti calcistici. Chiederemo infatti ai giocatori, al momento della firma dell’ingaggio, di devolvere una quota, anche minima, per iniziative di beneficenza e solidarietà. Pensavamo alle adozioni a distanza di bambini meno fortunati, ma siamo aperto ad ogni proposta. La Sportman Procuratori Sportivi vuole ribadire che sport e solidarietà vanno a braccetto, del resto una delle nostre filosofie operative infatti è quella di non mandare allo sbaraglio i giovani calciatori fino a che non sono pronti. Umanamente e sportivamente. Siamo pronti al salto di qualità, saremo noi la vera sorpresa del calcio mercato di luglio”.