9 dicembre 2016

Pollara – Princiotto su Peugeot da leader del CIR Junior all’Adriatico

La Scuderia CST Sport al fianco del pilota palermitano e del navigatore messinese sulla 208 R2 in terra marchigiana al quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally, dove arrivano al comando della classifica riservata ai giovani
La Scuderia CST Sport sempre al fianco Marco Pollara e Giuseppe Princiotto su Peugeot 208 R2 curata dalla Power Car Team Munaretto, per il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Junior e primo su terra del tricolore, al 23° Rally Adriatico, che si svolgerà sugli sterrati marchigiani dal 27 al 29 maggio. La Cerimonia di Partenza venerdì 27 maggio alle 19.30 da Senigallia (AN), traguardo finale a Cingoli (MC) domenica 29 maggio alle 15.30.

Il sodalizio di Gioiosa Marea con il driver palermitano di Prizzi classe 1996 ed il copilota messinese di Librizzi già due volte Tricolore Junior e Produzione, si presenta alla prima sfida su terra da leader del Campionato Italiano Rally Junior, forte di cinque volte sul podio con due successi nelle sei gare disputate finora nei tre round del CIR, ciascuno su doppia gara, oltre a tre secondi posti.

Il feeling tra l’equipaggio e la vettura francese curata dalla squadra veneta è perfetto, come il supporto delle gomme Michelin, altro punto di forza dei portacolori CST Sport.
-“Continua il nostro apprendistato e questa volta ci tocca imparare in fretta sulla terra, fondo sul quale abbiamo solo il Rally Liburna all’attivo – spiega Pollara – siamo consapevoli delle difficoltà alle quali andiamo continuamente incontro in una stagione piena di incognite. Fortunatamente posso contare sulla professionalità ed esperienza di Giuseppe, insieme abbiamo l’efficiente supporto della scuderia e poi il sostegno del team sempre pronto a concretizzare ogni nostra esigenza, come i tecnici della Michelin che ci mettono sempre in condizioni di effettuare le migliori scelte”-.
Il 23° Rally Dell’Adriatico vivrà la cerimonia di partenza domani sera dal Foro Annonario di Senigallia, per proseguire sabato e domenica sulle strade sterrate dell’entroterra marchigiano con la parte saliente della manifestazione. Dodici le prove speciali in programma, sei per gara 1 ed altrettante per gara 2, pari a 121,29 km cronometrati tutti su terra, su un percorso di gara totale di 445,20 chilometri.
Classifica CIR Junior dopo 3 gare: 1. Pollara – Princiotto (Peugeot 208 R2) punti 41,75; Testa – Mangiarotti (Peugeot 208 R2) punti 38,75; 3. Casella – Caputo (Peugeot 208 R2), 28; 3.

About Emanuele Bompadre 8284 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.