4 dicembre 2016

Roma – Confartigianato Digitale presenta il primo distretto digitale italiano

Confartigianato Digitale ha presentato durante il D-DAY 25-05-2016 il primo Distretto Digitale Italiano, il grande palazzo dove vivono, lavorano e riceveranno i propri clienti da tutto il mondo gli Artigiani Digitali Italiani.

Alla presenza del Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori e del Presidente di Confartigianato Imprese Lazio Zsolt Keszi si sono alternati sul palco del Teatro Ambra alla Garbatella alcuni Guru dell’Artigianato Digitale e della Digital Economy.

Con la conduzione del mitico Charlie Rapino, sono intervenuti:

il videomapper Luca Agnani, il blogger Francesco Ambrosino, Antonello Angeleri del Gruppo ItaliaOnline, – un uomo un mito Salvatore Aranzulla, l’invenDirettore di K4biz Raffaele Barberio, il profeta delle criptomonete Alessandro Bottai, il genio del digital marketing Matteo Cassese, Cristina Chiappini, la world famous designer Cristina Chiappini, lo startupper di Moovenda Filippo Chiricozzi, la transmedia webeditor Masha Fedele, il Presidente dei film animators italiani Maurizio Forestieri, Anna Rosa Galassi della Fondazione TIM, il guru del crowdfunding Alessandro Lerro e quello di Photoshop Marianna Santoni, Francesco Lo Sardo di Around Culture e l’inventore di UpStory Claudio Vaccaro.
Al termine dei featured, sulle note di “Dal basso” di Jovanotti, è stata presentata la piattaforma del Distretto Digitale Italiano, on line dalle 00,01 di stamattina in via www.confartigianatodigitale.com
“Siamo nativi digitali e padri digitali, ma amiamo le Parole. Adoriamo la Carta, leggerla.
Amiamo il pensiero, il pensare, il pensato e il da pensare. Siamo Digitali e Analogici. Siamo Digilogici.
Crediamo nella ContaminAzione.
I mercati digitali sono dotati di una propria autonoma e autoapprendente intelligenza, cultura, informazione. I mercati con i quali ci confronteremo sono un dialogo costante fra consumatori, prodotti, produttori. Non crediamo nel modello acquisto-vendita ma nello scambio.
Wireless non vuol dire Mindless.
Digitale non vuol dire non reale. Reale non vuol dire non digitale.
L’unità di misura del PIL dovrebbe essere misurata da un algoritmo che converte le conversazioni in valore monetario.
Non siamo né consumatori, né consumattori, né popolazione, né target, né demogruppi. Siamo persone.
Siamo senza orario e senza bandiera.
Questo mondo, questa vita, questi giorni, queste ore, questo minuto è il migliore che abbiamo perché è migliore di nessuna vita, nessun giorno, nessuna ora, nessun minuto.”
Così recita l’incipit del Manifesto di Confartigianato Digitale, il progetto pensato, voluto e scritto da Valter Casini.
Per concludere, Confartigianato ha salutato i giovani presenti in sala lanciando l’appuntamento per l’Hackaton di Roma in programma il prossimo 24 e 25 settembre, una maratona di 24 ore nelle quali i team partecipanti dovranno realizzare una applicazione per il mercato Enograstronomico; una giuria decreterà il vincitore che riceverà un premio in denaro e l’assistenza per trasformare l’applicazione in startup.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.