4 dicembre 2016

Paralimpiadi 2016 Martina Caironi alfiere azzurra

atletica sabato pomeriggio

 

Le Fiamme Gialle e tutti gli appartenenti alla Guardia di Finanza hanno accolto con grande gioia e sincera soddisfazione la decisione del Comitato Italiano Paralimpico  di pochi minuti fa di designare Martina Caironi, atleta appartenente alla sezione paralimpica “Fiamme Gialle”, quale portabandiera della squadra paralimpica italiana a Rio de Janeiro in Brasile.

Dopo Antonio Rossi, portabandiera della squadra olimpica italiana ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 le Fiamme Gialle possono ora vantare un alfiere paralimpico e Martina è senz’altro l’atleta paralimpica italiana che lo ha più meritato, per quello che ha saputo fare come atleta e come donna.

Detentrice del Record del mondo dei 100 metri e 200 metri categoria T42, Martina Caironi vanta nella sua carriera d’atleta 1 oro alle Paralimpiadi di Londra 2012 sui 100m T42, 3 ori ai Campionati Mondiali 2013 e 2015 nei 100m T42 e nel salto in lungo T42 e 2 ori ai Campionati Europei 2014-2013 sui 100m T42. Martina, inoltre, è sempre stata un’ambasciatrice credibile di pulizia e trasparenza sportiva, sapendo unire umiltà e voglia di sacrificarsi, che ne fanno un esempio per tutti i giovani.

Il Comandante del Centro Sportivo, Gen.B. Giorgio Bartoletti in merito ha voluto sottolinerae come “le Fiamme Gialle considerano un privilegio aver “arruolato” Martina Caironi nella sezione paralimpica sin dalla sua costituzione nel 2012, ed averla sostenuta ed accompagnata, fino ad ora nella sua carriera sportiva. Siamo ora fieri, onorati ed orgogliosi di questa prestigiosissima nomina sperando che possa essere di buon auspicio per lo sport paralimpico nazionale in vista delle imminenti Paralimpiadi. A Martina va oggi la testimonianza dell’orgoglio di noi tutti, insieme ai più affettuosi e sinceri complimenti. Un grazie, infine, al Presidente Pancalli ed a tutta la Giunta del CIP, per il grande attestato di apprezzamento espresso nei confronti della nostra atleta”.