4 dicembre 2016

Roma – Da pusher ad estorsore per un debito legato alla droga, arrestato un 29enne romano

“Vi vengo a prendere dentro casa”. Con questa ed altre minacce A.E., 29enne romano, ha tenuto in scacco un’intera famiglia fino all’intervento risolutivo della Polizia di Stato.

Nei giorni scorsi, gli investigatori del commissariato San Basilio, diretto dal dottor Massimiliano Maset, hanno raccolto la denuncia di  un ventenne che, schiavo della cocaina, aveva accumulato un debito di poco superiore ai mille euro con un pusher conosciuto in una sala slot.

Il debito era stato accumulato in alcuni mesi a seguito di cessioni pressoché giornaliere di cocaina, ma il pusher ha iniziato a pretendere la somma solo negli ultimi giorni, dicendo di dovere, a sua volta, pagare i suoi stessi fornitori.

Vedendo che il suo debitore chiedeva tempo per raccogliere la cifra, A.E. si è rivolto direttamente ai genitori del ragazzo, presentandosi più volte a casa loro, minacciandoli.

La madre del giovane, dopo l’ennesima minaccia, si è decisa a chiedere l’intervento della Polizia.

Gli agenti, d’accordo col padre del debitore, hanno organizzato un incontro con l’estorsore per la consegna dei soldi.

Poco dopo i poliziotti hanno così potuto assistere all’incontro tra malvivente e vittima e, una volta avvenuta la consegna del denaro, sono intervenuti ed hanno arrestato il 29enne con l’accusa di estorsione.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it