8 dicembre 2016

Ciarambino: “I primi soldi veri arrivati a Benevento dopo l’alluvione sono i nostri, 106mila euro”

I primi soldi veri arrivati a Benevento dopo l’alluvione sono i nostri 106mila euro, frutto del taglio dei nostri stipendi da consiglieri regionali, che abbiamo consegnato all’istituto scolastico Rampone, per il ripristino dei laboratori alluvionati. È un’iniziativa che avevamo annunciato ad ottobre, ma in Italia è più facile rubare che restituire i propri stipendi: oggi finalmente abbiamo consegnato le distinte dei bonifici. E oggi è certamente un giorno di gioia, ma anche di rabbia e di denuncia. A 6 mesi dall’alluvione la gente del Sannio che ha perso tutto aspetta ancora risposte concrete: strade ancora chiuse e comunità isolate, neppure la manutenzione ordinaria degli alvei dei fiumi e una nuova esondazione sfiorata solo un mese fa, attività chiuse e nessun intervento realizzato. 6 mesi di nulla, coi salvatori della patria e del Sannio che si stanno svegliando in questi giorni in cui la campagna elettorale è iniziata: proprio coloro che hanno occupato le istituzioni da decenni e che sono responsabili dello sfacelo attuale. Usare una tragedia per farsi campagna elettorale sarebbe l’ennesimo schiaffo a questa terra, che è stata sempre trattata come un feudo dalla politica. Noi senza aspettare nessuno abbiamo fatto un gesto concreto. Dovrebbe essere la normalità della politica.
‪#‎RestituiamoPerBenevento‬

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.