Torre Spaccata – Tenta di scappare dalla casa famiglia con la cassaforte in mano, arrestato un minore

Sabato pomeriggio, un ospite di una casa famiglia situata in zona Torre Spaccata ha deciso di andare al cinema e per questo ha pensato di “usufruire” dei soldi destinati ai fabbisogni della struttura.

Poco dopo le 18 il ragazzo – un marocchino minorenne – si è presentato presso l’ufficio di un’operatrice del centro, chiedendole dieci euro.

Al rifiuto della donna, il giovane non ha esitato ad avvicinarsi all’armadio dove era custodito il denaro e, dopo averlo forzato, ha prelevato una cassettina blindata ed ha tentato di allontanarsi.

La donna ha tentato di parlare al giovane per convincerlo a restituire il maltolto, cercando di fargli capire che quel “denaro comune” viene elargito in base ad una sorta di merito, e solo a coloro che fanno dei piccoli lavoretti all’interno della struttura, quali turni di pulizie.

Dopo qualche momento di esitazione, il minore ha deciso di portare comunque a termine il suo piano e si è dato alla fuga.

L’operatrice si è vista costretta a chiamare le forze dell’ordine.

Immediatamente sono giunti sul posto gli uomini del Commissariato Casilino – diretto dal dott. Mangino – che hanno individuato il ragazzo mentre fuggiva con la cassaforte stretta tra le braccia.

Fermato, è stato accompagnato negli uffici di polizia ed arrestato per rapina.

loading...
Informazioni su Samantha Lombardi 4618 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it