5 dicembre 2016

Volley – Ssd Colonna, Olivetti: “Buon inizio d’anno per l’Under 16, ma bisogna crescere tanto”

Un 2016 che sembra essere nato sotto una buona stella. Il settore volley della Ssd Colonna del presidente Giancarlo Urgolo si gode la sua Under 16 femminile. Le ragazze di coach Emidio (per tutti Mimmo) Olivetti hanno fatto una buona figura nel torneo di Zagarolo giocato nel primo fine settimana del nuovo anno e poi si sono confermate anche sabato scorso nel match casalingo di campionato contro il Colleferro. “Le ragazze stanno cercando di assimilare il lavoro fatto durante gli allenamenti – spiega Olivetti – e le cose stanno andando abbastanza bene. Nel torneo di Zagarolo abbiamo ottenuto un discreto quarto posto facendo giocare praticamente tutte le componenti della nostra rosa: si poteva fare anche qualcosa in più, ma possiamo dirci soddisfatti. Sabato scorso il match col Colleferro praticamente non ha avuto storia e il 3-0 conclusivo lo dimostra: anche stavolta hanno giocato tutti gli effettivi a nostra disposizione e nel terzo set le ragazze si sono rese protagonista di una bella rimonta partendo dall’11-3 a favore della squadra ospite. Insomma la squadra gioca una buona pallavolo, ma chiaramente deve fare tanta esperienza e continuare a fare partite: solo così si può crescere. Tra l’altro – conclude il concetto Olivetti – bisogna migliorare a livello di mentalità e cominciare a capire l’importanza di alcune sfumature comportamentali, ma siamo sulla buona strada”. Nel prossimo turno l’Under 16 rosa del Colonna tornerà a giocare tra le mura amiche del pallone polivalente per sfidare il Monteporzio. “All’andata vincemmo 3-0 e sicuramente il campo dimostrò che c’era una certa differenza tra le due squadre. Ma se scendiamo in campo con l’atteggiamento sbagliato, rischiamo di fare brutte figure”. Finora la squadra ha perso una partita sola, contro il Labico. “Il livello del campionato non è altissimo e non bisogna illudersi, – dice Olivetti – ma il gruppo sta comunque evidenziando una buona crescita complessiva“.