5 dicembre 2016

Due nuovi rendering della nuova Hyundai IONIQ

  • Tecnologia d’avanguardia per aerodinamica ed efficienza ai vertici della categoria
  • IONIQ sarà fra le protagoniste del mercato europeo 2016

Hyundai rivela ulteriori dettagli di IONIQ, sicura protagonista del prossimo Salone di Ginevra: la prima vettura di serie a permettere di scegliere, in un singolo modello, tre differenti alimentazioni a basse emissioni: ibrido, 100% elettrico ed ibrido plug-in. I dettagli svelati oggi rivelano ancor più l’aspetto eco-friendly dell’auto: IONIQ vanta infatti una tecnologia avanzatissima, fondamentale per raggiungere l’obiettivo aziendale: recitare un ruolo leader anche nel mondo delle vetture elettriche.

IONIQ combina linee accattivanti con un inedito piacere di guida – sia nella versione con motore full electric, che in quelle con motore ibrido benzina/elettrico e plug-in benzina/elettrico. Divertente e reattiva, sfoggia un filante design coupé-style davvero originale: non può mancare la griglia esagonale frontale, firma stilistica di Hyundai, che in questo caso si colora di suggestivi richiami di colore blu e bianco – pronti a fondersi con i gruppi ottici anteriori, per trasmettere anche visivamente un senso di rispetto dell’ambiente.

Internamente, linee pulite ed eleganti incarnano una sensazione futuristica che ben si abbina all’animo ibrido della vettura. Il funzionale sfruttamento dello spazio a bordo si conferma anche rispetto alla disposizione dei vari comandi e controlli. Allestimenti di alto livello – tutti realizzati con materiali eco-compatibili – rendono l’abitacolo sempre accogliente anche per cinque persone – mix perfetto per tutti coloro che desiderano ridurre l’impatto ambientale senza rinunciare ad efficienza, prestazioni e maneggevolezza.

Il debutto di IONIQ è previsto al Salone di Ginevra 2016 ed in seguito al New York Auto Show – con un’anteprima prevista a fine mese in Corea del Sud.

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.