6 dicembre 2016

Experience Etruria, il 10 ottobre ad Expo delle idee con il ministro Martina

Il vice sindaco Ciambella ha illustrato gli obiettivi raggiunti e gli sviluppi futuri del progetto. La prossima settimana la sottoscrizione del protocollo con il ministro della Pubblica Istruzione Giannini

Experience Etruria spicca il volo e punta in alto. Il prossimo 10 ottobre, su invito  del ministro alle politiche agricole alimentari, con delega ad Expo, Maurizio Martina, il progetto verrà illustrato nell’ambito di Expo delle Idee a Milano, alla presenza del capo del governo Renzi e dello stesso ministro. Il 25 febbraio 2016 Experience Etruria sarà presentato al Parlamento Europeo e successivamente all’Istituto di cultura italo-belga per poi proseguire con la promozione nelle principali città europee, partendo dalla Svezia. A breve, Ati, l’etrusca protagonista del filmato crossmediale, realizzato da Cineca, entrerà nelle scuole d’Italia insieme alla storia dei suoi contemporanei. Notizia delle ultime ore, lo stesso filmato, presentato lo scorso fine settimana dallo stesso Cineca in occasione del congresso internazionale Digital Heritage che si tiene ogni due anni a Granada, è stato decretato il migliore tra tutti quelli presentati all’evento spagnolo. Tornando più sul territorio, il 24 ottobre verrà inaugurata una terza mostra dedicata agli etruschi; le due in piedi, quella al museo civico e l’altra alla Rocca Albornoz, verranno prorogate. Di questo e molto altro hanno parlato questa mattina al Pala Expo di Valle Faul il vice sindaco Luisa Ciambella, la soprintendente per l’Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale Alfonsina Russo, gli assessori alla cultura di Orvieto e Chiusi Vincenzina Anna Maria Martino e Chiara Lanari, e la responsabile del visual information technology lab di Cineca Antonella Guidazzoli. A fare gli onori di casa è stato il presidente della Fondazione Carivit Mario Brutti, più volte citato e ringraziato durante la presentazione da parte di tutti i presenti al tavolo per aver creduto e investito in Experience Etruria fin dalla fase iniziale. Così come più volte è stata ringraziata la soprintendente Russo, per il coordinamento dell’intero percorso. “Oggi abbiamo in mano un progetto concreto – ha spiegato il vice sindaco Ciambella -, che cammina con le proprie gambe. Il Comune lo mette a disposizione del territorio per essere messo a frutto dalle categorie imprenditoriali del settore turistico e non solo. Una vetrina che, sono certa, servirà a creare un indotto e garantire un ritorno economico. In termini di visibilità – aggiunge il vice sindaco e assessore alla comunicazione Ciambella – i numeri forniti da Cineca parlano chiaro: il portale bilingue di Experience Etruria è stato visitato da 280 mila utenti dal 23 agosto a oggi. Di questi, ben 80 mila riguardano il periodo dopo il 23 settembre, giorno della presentazione a Milano. Un progetto nato per valorizzare le nostre origini e il nostro territorio, ora pronto per essere declinato in termini di opportunità turistiche ed economiche per le nostre categorie produttive. Penso in particolare a Viterbo e agli altri territori coinvolti nel progetto come mete di gite scolastiche, alla scoperta degli itinerari proposti da Experience Etruria. Siamo tutti davvero orgogliosi di quanto siamo riusciti a fare in questi mesi – continua il vice sindaco di Palazzo dei Priori -. Siamo partiti alla fine di ottobre. Viterbo e Orvieto come comuni capofila ai quali si è subito aggiunto Chiusi. Il tutto sotto la regia della Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale. Un progetto inclusivo, tanto da contare 17 comuni di tre diverse regioni, Lazio, Umbria e Toscana, e avere oggi richieste anche da Campania ed Emilia Romagna. Un progetto “sposato” per motivazioni differenti da tre ministri, a partire dal ministro per i beni culturali Franceschini, a seguire dal ministro Martina che lo scorso settembre ha assistito alla presentazione del filmato a Expo, e la scorsa settimana dal ministro Giannini, che ha condiviso il valore didattico di questo nostro progetto e pertanto meritevole di essere portato all’interno delle scuole. A questo proposito, voglio ricordare che la prossima settimana procederemo alla sottoscrizione del protocollo con il ministro della Pubblica Istruzione. Credo che la formula vincente sia proprio quella di fare rete – ha concluso il vice sindaco -: tra comuni diversi, ma anche tra colleghi amministratori degli stessi comuni”.

“Un progetto tecnicamente innovativo – ha aggiunto la soprintendente Russo – che valorizza culturalmente la nostra storia e consente di mettere a sistema territori appartenenti a diverse regioni, in nome delle antiche radici etrusche”.

In apertura della conferenza è stato proiettato il filmato illustrativo di Experience Etruria, con la protagonista Ati che si muove tra gli itinerari appositamente studiati: le mostre diffuse nei territori che fanno parte di Experience Etruria, le vie dell’acqua, del vino e del sale, dell’olio e del grano, e le vie dei boschi. Tra il pubblico del Pala Expo, anche il sindaco di Chiusi Bettollini, gli assessori comunali di Palazzo dei Priori Barelli, Delli Iaconi, Ricci e Saraconi, il presidente del consiglio Ciorba e i consiglieri Bizzarri e De Alexandris. Tra i presenti, rappresentanti dell’ambito associativo, turistico e ricettivo ai quali verrà poi consegnata una copia del filmato in 3D di Experience Etruria. Il vice sindaco Ciambella, a conclusione della conferenza, ha portato i saluti del sindaco Michelini, impegnato nella riunione per l’elezione del nuovo cda di Talete. Al termine della presentazione, da parte dei promotori del progetto è stato rivolto un ringraziamento all’onorevole Fioroni, per aver consentito gli importanti contatti con ministri e rappresentanti istituzionali. La conferenza di questa mattina al Pala Expo è stata la prima di tre. Questo pomeriggio infatti si replica al comune di Orvieto e successivamente al comune di Chiusi.

About Sara Mairaghi 1226 Articoli
Sara Mairaghi, chitarrista per passione e hobby, dopo aver lavorato come free lance per alcuni siti web, è approdata presso Il Tabloid Motori dove gestiva la parte social del sito. Vista la sua passione per qualsiasi tipo di evento festaiolo e alla moda, cinema e spetacolo, nel settembre 2014 ha preso in carico la categoria Intrattenimento ed Eventi de Iltabloid.it