8 dicembre 2016

Festa di Piedigrotta: questi gli appuntamenti

Imago Mundi, feste e santi della Città di Napoli”, giunta alla sua seconda edizione dopo il successo dello scorso anno, entra nel vivo con la Festa di Piedigrotta, la più popolare, forse la più sentita tra le feste religiose cittadine.

“Il progetto di Imago Mundi è nella sua semplicità fortemente efficace, mette insieme e coordina le attività culturali delle principali feste religiose che si svolgono a Napoli nel mese di settembre: la Festa della Madonna della Neve a Ponticelli, la Festa di Piedigrotta, la Festa di San Gennaro, la Festa di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Marianella, per proporle all’attenzione dei cittadini e dei turisti come una elemento caratterizzante dell’identità culturale partenopea.

Un corpus di eventi disseminati nei diversi quartieri di Napoli che mira a recuperare l’identità dei luoghi e a ricercarne la ricchezza culturale ed etno-antropologica stratificata in secoli di storia. Il riconoscimento della nostra storia comune, attraverso riti, feste, arte e tradizione e il recupero del loro legame identitario con i luoghi, rappresenta il tema unificante di tutto il programma, ma il recupero e la valorizzazione delle antiche feste religiose e popolari, la loro riproposizione in chiave contemporanea e la loro reinterpretazione artistica, possono rappresentare anche un richiamo culturale di ampia portata, contribuendo ulteriormente al rilancio turistico della Città di Napoli, grazie al grande potere di attrazione e di suggestione che Napoli possiede e che ha reso universale la sua stessa identità culturale”.

Questi gli appuntamenti:

Mercoledì 9 settembre ore 21.00 Isola pedonale di Via Galiani – Napoli PIEDIGROTTA CAFE’ CHANTANT con la regia Lara Sansone riassume quel concetto di napoletanità che trova i suoi punti di forza nella riproposizione dei grandi capolavori della melodia partenopea, con qualche accenno alla prosa dei nostri celebri autori facendo di tanto in tanto qualche incursione nella musica internazionale, per celebrare ed accogliere al meglio i tanti turisti che anno dopo anno affollano la nostra città. Canzoni, colori, sciantose, ballerine, comici, poesia, musica, seduzione, orchestra dal vivo.

Venerdì 11 settembre ore 21.00 Rotonda Diaz LA NOTTE DELLA TAMMORRA – festa di musica e cultura popolare di e con Carlo Faiello. Sul palco si alterneranno tanti suoni: dalle zampogne del Cilento alla tarantella montemaranese, dalla tammurriata vesuviana alla tammurriata dell’agronocerino-sarnese, dai tamburi della Madonna Avvocata alle fronne e canti ‘a figliola…. L’obiettivo de “La Notte della Tammorra” è quello di promuovere una Festa dedicata alla Tutela del Patrimonio Immateriale, alla difesa della Cultura Popolare; uno spettacolo rivolto alla accoglienza e al confronto dei portatori di tradizione, dei costruttori di memoria che offriranno al pubblico campano e ai turisti un’occasione unica per testimoniare a favore del valore e dell’importanza della salvaguardia del patrimonio culturale della nostra terra.

La Festa si concluderà il 12 settembre alle 22.00 con il tradizionale spettacolo pirotecnico sul lungo mare Caracciolo

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.