4 dicembre 2016

Aprilia: report prima giornata di prove a Brno

La prima giornata di prove per la MotoGP sul circuito ceco di Brno ha visto i piloti Aprilia Racing Team Gresini seguire due programmi di lavoro diversi, con risultati comunque incoraggianti.

Alvaro Bautista si è concentrato sulla comparazione fra una soluzione di telaio standard e una evoluzione. I primi riscontri sembrano positivi, anche se nella sessione pomeridiana il pilota spagnolo non è riuscito a migliorarsi per un problema al box che, nei minuti finali, gli ha impedito di tornare in pista per realizzare il suo giro veloce.

Nel box di Stefan Bradl, al suo secondo weekend con Aprilia, continua invece a crescere l’affiatamento con la RS-GP. Il tedesco ha trovato qualche difficoltà in mattinata, dal punto di vista fisico, per i dolori al polso destro. Situazione migliorata nel pomeriggio, quando Stefan è riuscito a limare quasi un secondo al suo best lap chiudendo la sessione al quindicesimo posto.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)

“Oggi è stata una buona giornata. Nel secondo turno abbiamo imboccato una strada che sembra migliorativa dal punto di vista dell’handling. Stefan ha concluso bene la giornata facendo segnare un buon tempo, purtroppo Alvaro non è riuscito a lanciarsi per il giro veloce. Continueremo le comparazioni con Bautista sul nuovo telaio che, cronometro alla mano, si è dimostrato efficace. Complessivamente abbiamo lavorato in maniera leggermente diversa rispetto al nostro standard, trovando qualche miglioramento incoraggiante”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)

“Oggi con Bradl abbiamo compiuto svariate prove di set-up che gli hanno consentito di approfondire la conoscenza della RS-GP, con buoni risultati: Stefan ha anche compiuto un buon miglioramento nel pomeriggio montando la gomma più soffice, per cui siamo soddisfatti. Alvaro, purtroppo, ha avuto un problema che non gli ha consentito di entrare in pista negli ultimi minuti del secondo turno con la gomma nuova. Così non ha avuto l’opportunità di migliorarsi rispetto al mattino. Tutto sommato questa prima giornata può comunque essere ritenuta positiva, considerato che la pista è scivolosa e offre poco grip; condizioni difficili per tutti, difatti abbiamo assistito a tante cadute oggi”.

ALVARO BAUTISTA

“Sono un po’ frustrato per non essere riuscito a migliorare nella seconda sessione non avendo potuto fare l’ultimo run. Lavorando con il nuovo telaio ho trovato qualche piccolo miglioramento, specialmente nell’assorbimento delle asperità in ingresso curva. Nel pomeriggio abbiamo fatto qualche test con entrambe le moto alla ricerca di maggior grip senza trovare una soluzione definitiva, le condizioni erano difficili specialmente con l’anteriore viste le alte temperature. Domani continueremo il nostro lavoro”.

STEFAN BRADL

“Oggi abbiamo provato tante soluzioni di set-up, perché sono ancora in una fase nella quale dobbiamo capire bene quale direzione prendere per potermi adattare al meglio a questa moto. Abbiamo lavorato sulle geometrie del telaio mettendo in pratica qualche idea che avevamo in mente, compiendo dei buoni passi avanti sia al mattino che al pomeriggio. Nel secondo turno, infine, ho anche montato per la prima volta la gomma più morbida, riuscendo a sfruttarla abbastanza bene. Dovremo però lavorare molto sulla nostra costanza sul fronte del passo gara. Il mio polso non è ancora al 100%, ma la situazione è migliorata nel pomeriggio. Spero che domenica in gara potrò essere in condizione di spingere più di quanto ho potuto fare a Indy”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5936 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.