4 dicembre 2016

Fiumicino – Opposizione: “La Tasi aumenta del 40%, Ecco i documenti”

Beccati. Ora ci sono le prove che i 44 milioni di finti debiti fossero solo una scusa per aumentare le tasse. Dagli atti approvati dal sindaco Montino e dalla sua maggioranza in giunta si scopre oggi che la TaSi, la tassa sui servizi, subirà un aumento del 40 per cento passando dall’1,50 per mille del 2014 al 2 per mille secco ad abitazione.

Una vera e propria provocazione visto che non ci sarà alcun taglio delle spese di staff, ufficio stampa, consulenti culturali e altre figure il cui costo, secondo le nostro proiezioni, per quest’anno è destinato ad aumentare in modo importante. In sintesi: la città sarà chiamata all’ennesimo sforzo e a dover subire il terzo aumento consecutivo delle tasse per pagare dei servizi inesistenti come l’illuminazione pubblica, la sicurezza, la manutenzione delle strade o del verde.

Mentre questa maggioranza non taglierà alcun costo legato alla politica, anzi rincarerà le spese per personale e dei consulenti esterni che non si sa ancora quali risultati abbiano dato. Tutto il contrario di quello che avevano promesso. Un atteggiamento che ormai somiglia sempre più a una pesante presa in giro nei confronti di una città che si trova costretta a pagare fior di soldi per avere in cambio nulla. Complimenti.

I consiglieri comunali Raffaello Biselli, William De Vecchis, Mauro Gonnelli, Roberto Merlini, Giuseppe Picciano, Federica Poggio

About Giovanni Soldato 2949 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.