MotoGP – GP del Sachsenring, Andrea Iannone quarto, Dovizioso undicesimo

Andrea Iannone ha conquistato la seconda fila nelle qualifiche del GP di Germania, in programma domani sul circuito del Sachsenring. Il pilota di Vasto ha ottenuto il quarto tempo nella sessione di Q2, a sette decimi dall’autore della pole Marquez. Meno positiva la qualifica di Andrea Dovizioso, che ha ottenuto l’undicesimo tempo e dovrà quindi partire dalla quarta fila.

Durante le prove libere del mattino (FP3) i due piloti del Ducati Team avevano ottenuto rispettivamente il quarto (Dovizioso) e il nono tempo (Iannone), assicurandosi così il passaggio diretto alle Q2.

Iannone aveva poi terminato in ottava posizione la sessione di FP4 del pomeriggio, con Dovizioso undicesimo.

Durante la sessione di qualifica (Q2) decisiva per lo schieramento di domani, i due piloti italiani sono scesi in pista con gomme posteriori “soft” ed entrambi hanno ottenuto i loro migliori crono alla seconda uscita.

Andrea Iannone (Ducati Team #29) – 1’21”029 (4°)

“Abbiamo fatto una buona qualifica riuscendo a tirare fuori il massimo e sfruttando al meglio il pacchetto che abbiamo. Era difficile ottenere di più e sono contento per questo, ma non sono molto soddisfatto della nostra prestazione in generale. Domani mi aspetto di migliorare qualcosa in configurazione gara, per cercare di gestire al meglio la scivolata della moto perché quando siamo al massimo angolo di piega, la mia GP15 tende scivolare un po’ troppo. Per la gara sarà quindi importante riuscire ad rendere la moto più stabile in curva, visto che utilizzeremo la gomma più dura. Qui al Sachsenring è particolarmente importante partire bene e cercare di rimanere nelle prime posizioni e quindi la seconda fila non è poi così male su questo tracciato.”

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 1’21”503 (11°)

“Sono deluso dalla posizione in griglia perché partire davanti era quello che mi interessava in funzione gara. Era davvero importante qui al Sachsenring, che è una pista corta e stretta, ma non sono riuscito a fare una bella qualifica perché mi si chiudeva troppo facilmente l’anteriore della moto in percorrenza, e quindi non ho potuto spingere come volevo. Però il mio passo non è male e quindi domani proverò a recuperare in gara.”

loading...
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8310 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.