5 dicembre 2016

Fiumicino – Il SAP sostiene la dichiarazione dei consiglieri Gonnelli e De Vecchis

Nell’ottica di una partecipazione sinergica ai problemi aeroportuali, il S.A.P. si schiera decisamente a sostegno delle dichiarazioni dei Consiglieri Comunali di Fiumicino De VECCHIS e GONNELLI, rilanciando con forza quanto richiesto al Prefetto di Roma dagli appartenenti alla Lista Civica “Grande Fiumicino”.

Tutti gli operatori di Polizia dell’aeroporto di Fiumicino operanti nel Settore della Sicurezza e nella specifica circostanza gli addetti al controllo documentale sono da troppo tempo sottoposti a un ritmo incessante di superlavoro, soprattutto in considerazione delle prescrizioni sanitarie che prevedono un turno massimo di 3 ore da passare all’interno dell’aerostazione.

Il recente rogo dello scalo, ha inoltre prodotto una parcellizzazione delle postazioni di controllo documentale, disperdendo così il personale addetto non più concentrato su di una univoca linea di Frontiera distrutta dalle fiamme che ha avuto come conseguenza la crescita esponenziale di svariate postazioni “di fortuna” dislocate in vari punti dell’aerostazione. E’ inderogabilmente necessario un incremento di risorse umane “fresche” per poter affrontare adeguatamente il periodo estivo e dell’imminente Giubileo, tenendo soprattutto in considerazione del diritto per il personale attualmente in servizio, di usufruire delle ferie estive necessarie al recupero delle energie psico-fisiche messe a dura prova dal disastro incendiario nel corso del quale il personale tutto ha valorosamente prestato servizio in condizioni esiziali.

Un ringraziamento a William De VECCHIS e Mauro GONNELLI della Lista Civica “Grande Fiumicino” per la vicinanza e l’interessamento ai problemi dei Poliziotti dell’aeroporto di Fiumicino.